San Matteo, sport e valori e Canottieri Irno Salerno compie 18 anni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Ha 18 anni. Ormai è maggiorenne”. La battuta di Nello Talento, componente della giunta nazionale del Coni, sintetizza bene l’orgoglio del comitato olimpico di Salerno per la buona salute di cui gode la manifestazione che dal 2001, nell’imminenza dei festeggiamenti per il Santo Patrono, mette ai remi sui gozzi nazionali i portatori dei santi e anche studenti, ragazzi delle parrocchie e da quest’anno i vogatori dei Comuni costieri. Tutti in acqua, con l’indispensabile ausilio tecnico – sportivo del Circolo Canottieri Irno “senza il quale – ha detto Talento – non potremmo fare niente”. Via dunque alla kermesse marinara, e non solo, intitolata a San Matteo, e che vincano i migliori. Ci saranno quindi più Palii (e speriamo sia questo il plurale di “Palio”): dei portatori, delle scuole, delle parrocchie e dei Comuni. E ci saranno il match race di canottaggio con i master dell’Irno, come al solito in grande spolvero, e gare e dimostrazioni di canoa e canoa polo. E tanto altro ancora, dalla regata zonale optimist, con le promesse della vela giovanile, alla veleggiata organizzata dalla Lega Navale Salerno, e ancora una miriade di sport che per due giorni faranno gareggiare e divertire centinaia di giovani, come è nello spirito di Sport e Valori.

Come tutti gli anni, ma ancor più quest’anno, per volontà del nuovo consiglio direttivo presieduto da Giovanni Ricco, Sport e Valori sarà una vetrina per il Circolo Canottieri Irno che, oltre che mettere a disposizione attrezzature, tecnici, atleti e competenze, allestirà sul Lungomare all’altezza della spiaggia di Santa Teresa un gazebo dove si potranno ricevere tutte le informazioni sui corsi di canottaggio, canoa, canoa polo e vela, per bambini, ragazzi e adulti, corsi che inizieranno nei prossimi giorni. E si potrà anche effettuare la preiscrizione.

Alla presentazione della manifestazione, con Paola Berardino, delegata provinciale del Coni, e Giovanna Tortorella, vice presidente sportivo del Circolo Canottieri Irno, erano presenti Angelo Caramanno, assessore comunale allo sport, Claudio Guarnaccia, direttore della Pastorale dello Sport della diocesi di Salerno, Domenico Ragosta, primo maresciallo della Guardia Costiera, in rappresentanza di Giuseppe Menna, comandante della Capitaneria del porto di Salerno, e Angelo De Angelis, rappresentante dei portatori.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.