Appello di Colantuono: «L’Arechi sia la nostra fortezza» VIDEO

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
«L’Arechi deve diventare per noi un fortino. Dobbiamo sfruttare il calore del nostro pubblico . Abbiamo un grosso seguito che possiamo e dobbiamo alimentare con le prestazioni».

A dirlo Stefano Colantuono nella conferenza stampa all’antivigilia di Salernitana – Padova. Un vero e proprio appello al sostegno ma anche ai suoi calciatori con l’impegno pubblico di «impegnarsi a lottare su ogni pallone per giocarcela contro tutti»

Poi l’auspicio che sa tanto di tabella di marcia: «Da qui a gennaio dovremo stare nelle posizioni di classifica più importanti per rimanere attaccati a un certo tipo di discorso, dopo il mercato inizierà un altro campionato, nel girone di ritorno per esperienza dico che è un’altra storia».

Poi il mister granata ha aggiunto: “Il caos ripescaggi non ha comportato nulla perché continueremo con lo stesso format con cui abbiamo cominciato il campionato. La sosta credo ci sia servita per far crescere di condizione gli elementi che erano in ritardo, è stato un buon periodo soprattutto per chi è arrivato gli ultimi giorni di mercato.

Questa squadra sta procedendo con quelli che erano i programmi, abbiamo lavorato su qualcosa di diverso durante queste due settimane perchè la squadra deve essere capace di cambiare pelle e non dobbiamo fossilizzarci su un unico sistema di gioco.

Per la partita di domenica ancora non ho deciso quale sistema di gioco adotteremo perché ho avuto buone risposte dal gruppo su entrambe le situazioni tattiche. Ci potrebbero essere dei cambi in determinati ruoli perché tutti devono sentirsi protagonisti e adesso che ci saranno tante partite ravvicinate tutti saranno utili”.

Il mister ha aggiunto: “Nelle prime due gare abbiamo dimostrato una grande compattezza ma sicuramente dobbiamo crescere dal punto di visto del gioco. Questa è una squadra che non molla e che non ci sta mai a perdere, a Lecce abbiamo preso il secondo gol nel nostro momento migliore e nonostante questo siamo rimasti in partita e siamo riusciti a riprenderla. Dobbiamo capire i momenti della partita ed essere bravi a interpretarli”.

Colantuono ha concluso: “Il Padova è un’ottima squadra, costruita con grande criterio e ha grande entusiasmo. Conosco bene l’allenatore ed è molto bravo e concreto. Troveremo una squadra che farà una partita intensa per 90 minuti e che ha un mix di giocatori di esperienza e di qualità. Sono convinto che faranno un grande campionato e che domenica per noi non sarà facile”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.