Salerno: sottopasso in via Santi Martiri danneggiato e vandalizzato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Ecco come si presenta il sottopasso ferroviario di via Santi Martiri Salernitani dopo due mesi dalla conclusione dei lavori ristrutturazione: le mura sono già state vandalizzate da grafiti e la pavimentazione risulta già spaccata.

Per quale motivo non si è provveduto durante i lavoro di ristrutturazione del sottopasso all’installazione di una nuova pavimentazione piuttosto che lasciare quella preesistente con i vuoti delle piastrelle coperti da semplice cemento facilmente deteriorabile con infiltrazione d’acqua?

E’ quanto segnala alla nostra redazione un lettore che pone quesiti che giriamo all’Amministrazione Comunale

 

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Hanno messo i pannelli di cartongesso per coprire la faccia vista della struttura portante delle travi in ferro del ponte. E’ stata rifatta l’illuminazione ma la pavimentazione è quella che c’era prima, neanche a sostituire le piastrelle mancanti, Le due rampe di scale, poi, sono state lasciate così com’erano, con impossibiltà di percorrerle quando piove perchè nei pianerottoli di riposo si accumulano 5/6 cm d’acqua. Che vergogna di città e che vergogna di amministrazione e hanno avuto pure il coraggio di portare al massimo le imposte locali. Uno che parla di bomboniera, un altro che parla di Europa: ma andate tutti a fare …… a quel paese!!!!

  2. Non capisco perché continuate a meravigliarvi di quanto siamo incivili noi salernitani… e per quanto riguarda la pavimentazione: non è stata rifatta semplicemente perché i lavori riguardavano altro.

  3. C’è solo una cosa da fare :digrignare i denti e mostrare le gengive, poi fare una telefonata a Oettinger Z (cugino di mazinga z)e fare un po’ lo spione contro giggin mai lavorato (iss?), un paio di selfie, raccontare che siamo città europea mai più ultimi e accendere lumini cinesi. Risultato? Andiamo ad esportare “the model of Salerno”. …..dove? Mhhhh…..ma si, esportiamolo ndu’ .ess! !
    Grrrrrrrr

  4. A parte imbrattare i muri…. Supercafonal nell’animo e Salerno ne è piena la nuovacpavimentazione effettuata (con lo sputo) e’ tutto uno spettacolo.
    Peccato, forse questa era una delle tante Grandi Opere per San Matteo con la quale quel pupazzetto e colleghi di giochi, si sarebbero gonfiati il petto.

  5. Mettere un po’ di LUCI D’ARTISTA PER ACCOMODARE IL TUTTO? CHE NE PENSATE??? A Salerno, d’altra parte si appara tutto cosi!!! E la citta’, diventa MAGICAMENTEEEEEE….Bellaaaaaaaaaaaa…turisticaaaaaaa😐

  6. Quando il problema riguardava la qualità dei lavori commissionati da open fiber tutta l’amministrazione comunale sul piede di guerra, ora tutti muti. Vergognatevi!

  7. Neanche le opere di normale amministrazione sapete fare! Ma come la città del futuro, la città turistica. E non avevate preventivato che un deficiente la imbrattesse. A dimenticavo che a Salerno sono tutti cittadini modello COME LA SVIZZERA. AHHAHA AHAHA COME STO BENE AL NORD!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.