Da Strakosha a Terracciano, da Improta a Palombi: da flop a top

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
E’ stato grazie a lui che l’Empoli ha tenuto nonostante un assedio che ricordava quello di Alamo. Pietro Terracciano, 28 anni, estremo difensore della squadra toscana ha disputato la partita della vita consentendo alla formazione di Andreazzoli di uscire con un pareggio contro il Milan dalle mura amiche del Castellani. Ma la storia di Terracciano, criticato portiere all’epoca della Salernitana, non è l’unico esempio di chi a Salerno “non era buono” e poi altrove si trova in stato di grazia. E’ successo in passato dove bomber del calibro di Ciccio De Falco, acquistato per cifre astronomiche vennero a Salerno senza mai incidere. E successe con Chianese, chi non lo ricorda. E tanti altri ancora. Ma negli ultimi anni sono tanti i flop granata e top altrove. Appunto Terracciano, ma ancor prima Strakosha. Per non parlare di Donnarumma (che allenatori a parte a Salerno non si è mai espresso ai livelli di Teramo) oppure Improta o Palombi che hanno avuto un inizio torneo quest’anno incredibile. Ed infine Ciccio Foggia, Rosina, Sciaudone e quest’anno chissà (speriamo di no) non si accodi anche Di Gennaro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. È difficile brillare quando sei in una squadra B impossibilitata a lottare per qualsiasi obiettivo. Inoltre considerando che la maggior parte dei giocatori che hanno fallito qui e poi hanno brillato altrove o sono arrivati via Lazio, con l’idea di venire qui in villeggiatura, o con prestiti caldeggiati dai procuratori amici del distruttore sportivo, senza motivazioni, è facile capire tutto ciò. L’emblema è Donnarumma, lasciato in panchina e demotivato a più riprese da Bollini su ordine di Fabiani, che non seppe rinnovargli il contratto. Ad oggi sarebbe molto meglio dei 4 attaccanti che abbiamo in rosa.

  2. Ma non è che per caso a Salerno non si ha la pazienza di aspettare la maturazione dei calciatori e alla prima prestazione no li si mette nel mirino e addio?

  3. Se un giocatore è bravo gioca bene e stop. Questa storia della pressione del pubblico mi sembra una scusa.
    Terracciano a Salerno ha commesso errori marchiani. Ora gli è capitata la serata buona ma durerà?

  4. Vero che Terracciano non è mai stato un grandissimo portiere ma altrettanto vero che le formazioni le fa il d.s. con il presidente e non gli allenatori che abbiamo avuto, altrimenti Menichini non veniva esonerato per aver vinto un campionato e Somma non se ne andava dopo de settimane di preparazione, Donnarumma giocava e Djuric starebbe in panchina, pardon, in tribuna…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.