Napoli: divieto dimora per parcheggiatori abusivi di Chiaia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Prima gli arresti sulla base della denuncia di alcuni automobilisti, poi le retate di polizia municipale e delle altre forze dell’ordine e ora arriva anche l’obbligo di dimora lontano da Napoli per quattro parcheggiatori che ‘operavano’ nella zona di Chiaia che, così come quelli di Coroglio e della zona del San Paolo durante le partite, in base ai nostri calcoli resi noti nel dossier presentato alle forze dell’ordine nelle scorse settimane, sono quelli che guadagnano di più, arrivando a incassare anche 1.000 euro in una sola serata. Finalmente si sta facendo sul serio contro i parcheggiatori abusivi”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, insieme al consigliere comunale Marco Gaudini e allo speaker Gianni Simioli de La radiazza di RadioMarte, ha creato la pagina facebook ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’.

“Ci sono arrivate in questi mesi centinaia di segnalazioni sul controllo della sosta selvaggia nella zona di Chiaia e io stesso ho più volte filmato i parcheggiatori abusivi ‘al lavoro’ in quella zona e, in particolar modo sul lungomare, a ridosso degli chalet” e fuori i ristoranti ha aggiunto Borrelli per il quale “ora è necessario che ci sia la massima vigilanza per evitare che altri prendano il posto dei quattro parcheggiatori abusivi per i quali è scattato il divieto di dimora o che addirittura loro stessi tornino nello stesso posto”.

“Contro la piaga dei parcheggiatori abusivi servono leggi più severe che prevedano anche l’arresto per chi è recidivo perché le multe servono a ben poco, visto che la maggior parte di loro non le paga” ha concluso Borrelli per il quale “altre misure che si stanno applicando, compresa questa del divieto di dimora, in fin dei conti, non porta a nessun risultato concreto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.