Ricerca UNISA: finanziate ulteriori 26 borse di dottorato per progetti industriali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

La Regione Campania ha reso noti i dati che riguardano i Dottorati di Ricerca con caratterizzazione Industriale – P.O.R. CAMPANIA FSE 2014/2020. Sono state 113 le borse complessivamente riconosciute al XXXIV ciclo dei Corsi di Dottorato di Ricerca delle Università campane per l’anno accademico 2018/2019, nell’ambito del Programma Operativo Regionale, volto alla promozione e al rafforzamento dell’alta formazione e della specializzazione post laurea di livello dottorale, nonché al potenziamento della rete tra Università e Imprese.

In base alle valutazioni di merito dei progetti presentati, l’Università di Salerno ha registrato un rilevante successo con 26 borse complessive di dottorato ammesse a finanziamento.

La competizione, che ha riguardato le Università campane, ha visto Unisa posizionarsi al secondo posto per la quota di borse ottenute (23%), dietro solo alla Federico II, ateneo più grande per numero di addetti alla ricerca e quindi dottorati attivi, ma avanti alla Università della Campania, che pure ha un numero di addetti alla ricerca e dottorati superiore.

L’Ateneo salernitano, che pesa il 17,8% rispetto a tutti gli atenei pubblici campani (in proporzione rispetto alla quota base del Fondo di Finanziamento Ordinario 2018), raccoglie borse in misura di oltre il 23%, guadagnando così 26 borse a fronte delle 19 teoriche risultanti dal dato dimensionale (+37%), con una premialità di ben 7 borse legate alla qualità dei progetti. Ed è l’unica tra i grandi atenei della Campania a far registrare un segno positivo al pari delle più piccole Parthenope e Sannio.

“La nostra Università – ha dichiarato il rettore Aurelio Tommasetti – quando viene valutata sulla base della qualità della ricerca e applicando il criterio del merito ne esce sempre vincente. Ancora una volta il merito vuol dire maggiori risorse per l’Ateneo. E’ accaduto così per i recenti finanziamenti ordinari assegnati dal MIUR e succede lo stesso oggi per i dottorati industriali. La distribuzione delle risorse sulla base del merito premia il lavoro dei nostri ricercatori e dottorandi.

Con altri 26 giovani dell’Ateneo che lavoreranno per realizzare innovazione e ricerca, le cui borse di dottorato si sommano alle 82 finanziate annualmente dalla nostra Università, alle 19 finanziate a cittadini stranieri e alle ulteriori 6 finanziate con i fondi per i Dipartimenti di eccellenza, opereremo in sinergia con il comparto industriale del territorio, promuovendo lo sviluppo dell’economia e contribuendo a trattenere nella nostra Regione i più brillanti laureati” – conclude il rettore.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.