Salvini a Napoli, Borrelli: Bene revoca patria potestà ai camorristi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“Siamo contenti che anche Salvini abbia aperto alla possibilità di revocare la patria potestà ai camorristi, ma è necessario che si passi ai fatti e non ci si limiti solo alle buone intenzioni anche perché su questo tema c’è un consenso pressoché unanime che comprende anche la Magistratura, come emerso dalle indicazioni date recentemente dal Consiglio Superiore della Magistratura”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, da anni ormai, chiede che i minori che vivono in famiglie camorriste vengano allontanati da quell’ambiente e dati in affido prima e in adozione poi “per dare a loro la possibilità di un futuro migliore e per togliere manovalanza alla camorra perché i camorristi fanno figli per proseguire le loro attività criminali e non certo per amore. Salvini ha tutto il potere per trasformare quello che è al momento un auspicio in una legge”.

“Non abbiamo sentito neanche una parola, invece, sulla lotta ai parcheggiatori abusivi che rendono la vita difficile ad automobilisti e motociclisti” ha aggiunto Borrelli che contro i parcheggiatori abusivi ha avviato da tempo una battaglia che passa anche attraverso le denunce raccolte con la pagina facebook ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’ creata insieme al consigliere comunale Marco Gaudini e allo speaker Gianni Simioli de La radiazza di RadioMarte.

“Abbiamo raccolto migliaia di firme a sostegno della nostra proposta di modifica della legge che punisce i parcheggiatori abusivi, prevedendo l’arresto per i recidivi perché i provvedimenti previsti al momento, a cominciare dalle multe, si sono rivelati inefficaci” ha aggiunto Borrelli deluso “per il mancato interesse di Salvini verso questa forma di taglieggiamento dei cittadini messa in campo dalla camorra che ormai controlla le zone di parcheggio abusivo così come fa con le piazze di spaccio, ricavandone guadagni da milioni di euro l’anno e usando i parcheggiatori anche per controllare il territorio e favorire altre attività criminali”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.