Picchia la ex con una stampella in stazione, arrestato 29enne marocchino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Nel pomeriggio di ieri, 3 ottobre, gli agenti del Compartimento Polfer per la Campania in servizio presso il Posto di Battipaglia, rientrando da un servizio di scorta ad un Intercity, nello scendere dal treno, hanno notato, sul marciapiede dello scalo FS di Battipaglia, a pochi metri da loro, un uomo che, incurante dei numerosi viaggiatori presenti, percuoteva con violenza  una donna, colpendola ripetutamente sulla testa e sul corpo con una stampella ortopedica. Immediatamente i poliziotti si sono adoperati per bloccarlo, ma l’aggressore, divincolandosi, ha proseguito nella sua azione, continuando a percuotere la malcapitata.

L’uomo, probabilmente ubriaco, ha continuato a dimenarsi,  brandendo la stampella  a mo’ di bastone ed i poliziotti con grande difficoltà sono riusciti infine ad immobilizzarlo, tanto che  uno degli  agenti nella concitazione è stato spinto ed ha urtato la ringhiera del sottopasso ferroviario riportando lievi lesioni.

L’aggressore, un ventinovenne marocchino, privo di documenti, è stato sottoposto a rilievi fotosegnaletici da parte della Polizia Scientifica, all’esito dei quali è risultato irregolare sul territorio nazionale ed a suo carico sono emersi inoltre diversi precedenti penali. La donna aggredita, italiana di anni 46, presentava delle ecchimosi alla spalla ed alla testa ed è stata pertanto soccorsa da personale sanitario del 118 intervenuto sul posto e condotta presso il  Pronto Soccorso del locale Ospedale, riportando lesioni guaribili in giorni tre.

Sentita in merito all’aggressione, ha riferito di avere intrattenuto per circa due anni una relazione con lo straniero, con il quale ha avuto un figlio, ma nonostante l’uomo fosse stato più volte violento nei suoi confronti, non lo aveva mai denunciato, temendo conseguenze peggiori. Gli investigatori della Polfer stanno effettuando ulteriori accertamenti in merito ai maltrattamenti subiti dalla donna. L’uomo, pertanto, è stato tratto in arresto per  resistenza e lesioni a P.U, ed al termine degli adempimenti di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Salerno – Fuorni.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Bene bene, l’integrazione continua e direi che è pure a buon punto. ….

  2. ma non abbiamo bisogno di altre bestie pergiunta “importate”.
    Andassero a fare in c..o loro e chi li vuole.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.