Reddito cittadinanza: Centro per impiego Napoli preso d’assalto da abusivi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Centro per l’impiego di Napoli preso d’assalto dai parcheggiatori abusivi. Borrelli. In vista del reddito di cittadinanza stanno già presidiando l’area. Tagliandi di invalidi usati per far sostare le auto senza diritto negli stalli riservati. A Pozzuoli hanno chiesto addirittura il pizzo a un maresciallo dei Carabinieri

“In attesa del rafforzamento dei Centri per l’impiego in vista del Reddito di cittadinanza, i parcheggiatori abusivi si sono portati avanti con il lavoro aumentando la loro presenza nei pressi dei Centri per l’impiego come nel caso di quello di via Marina dove c’è un controllo pressoché totale dell’area circostante. In quell’area c’è anche l’uso di tagliandi per disabili probabilmente falsi usati illegalmente per far parcheggiare auto che non ne hanno diritto negli stalli a loro riservati. Per questo chiediamo un intervento straordinario della polizia municipale per sequestrare questo infame mercato”.

A denunciarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, insieme al consigliere comunale Marco Gaudini e allo speaker Gianni Simioli de La radiazza di RadioMarte, ha fondato la pagina facebook ‘Io odio i parcheggiatori abusivi’ per raccogliere segnalazioni e denunce e, in questo periodo, sono aumentate quelle sulla presenza di parcheggiatori a ridosso del Centro per l’impiego di via Marina.

“E’ necessario intensificare i controlli a ridosso degli uffici pubblici perché la presenza dei parcheggiatori abusivi, molesta e inaccettabile ovunque, è da combattere con tutte le forze nei pressi degli uffici pubblici e degli ospedali” ha aggiunto Borrelli ribadendo che “è necessario però anche dare ‘armi’ migliori e più efficaci alle forze dell’ordine prevedendo l’arresto per i parcheggiatori abusivi recidivi come abbiamo proposto in una modifica della legge che è sostenuta da migliaia di firme che abbiamo già raccolto”.

“Ormai il senso di impunità è tale che addirittura a Pozzuoli un parcheggiatore abusivo ha chiesto soldi anche al comandante della stazione dei Carabinieri di Monteruscello e non s’è fermato neanche quando il militare s’è qualificato, arrivando anche a minacciare di danneggiare le auto” ha concluso Borrelli sottolineando che “come riportato da Cronacaflegrea, ha provato anche a reagire al momento dell’arresto”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.