Obbligo di dimora in Calabria per il Giudice salernitano Pagano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Obbligo di dimora e non più arresti domiciliari per Mario Pagano, il giudice originario di Roccapiemonte, finito sotto inchiesta per otto presunti episodi di corruzioni.

Pagano è accusato anche di truffa e falso.

Nel dicembre scorso Pagano finì agli arresti domiciliari e fu sospeso dal Csm. Ieri i giudici hanno revocato la misura degli arresti domiciliari e disposto la misura dell’obbligo di dimora fuori regione, che Pagano sconterà a Catanzaro.

Sempre  ieri, i giudici hanno condannato a due anni e quattro mesi Nicola Mantone, funzionario di cancelleria, cognato di Pagano, finito nella stessa indagine.

Per la Procura di Napoli, Pagano avrebbero messo in piedi un sistema per far sì che le cause civili alle quali erano interessati gli amici imprenditori gli venissero assegnate per adottare decisioni a loro favorevoli ricevendo in cambio regali e somme di denaro, sotto forma di finanziamenti alla Polisportiva Rocchese, presieduta dal ginecologo Carmine Pagano, fratello di Mario.

L’indagine fu condotta dai poliziotti della Squadra Mobile e dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Napoli. Gli inquirenti ascoltarono alcune intercettazioni telefoniche nelle quali si faceva riferimento a sentenze aggiustate da parte di un magistrato del Tribunale di Salerno.

Il gip dispose anche il sequestro preventivo di circa cinquecentomila euro, cifra che comprendeva non solo tutte le somme versate dagli imprenditori in cambio delle sentenze favorevoli ma anche l’ammontare di diversi finanziamenti indebiti (oltre 300mila euro) erogati ad una società cooperativa per la realizzazione di un agriturismo riconducibile a Pagano.

Pagano era già finito sotto inchiesta nel 2016 per associazione per delinquere e rivelazione del segreto d’ufficio. Ed infatti da Salerno era stato trasferito a Reggio Calabria, per decisione del Csm per incompatibilità ambientale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.