Arcan Salerno: “Ma dove vai, se il terminal bus non ce l’hai?”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
“Da pendolari quali siamo, ci troviamo ogni volta ad aspettare autobus in via Vinciprova in tutte le condizioni possibili: freddo, caldo, pioggia, grandine, etc. Come unica forma di riparo esistono due pensiline che come ovvio non possono soddisfare la presenza di centinaia di persone che ogni giorni transitano per Salerno. La nostra città ha più di 130mila abitanti ma non ha un terminal bus, cosa che anche nelle città più piccole delle periferie del resto d’Europa è possibile trovare”.
A proporlo è Arcan Salerno Cantieri e Architettura, l’Associazione che dal 2013 si pone l’obiettivo di partecipare alla crescita culturale e sociale della città di Salerno.
“Tante volte abbiamo parlato delle condizioni ridicole e di degrado di via Vinciprova; nelle scorse settimane ci abbiamo ragionato e abbiamo elaborato questa proposta. Un terminal bus in luogo dell’attuale stazionamento dei pullman. Nella sua semplicità la struttura è stata pensata per suddividere le aree d’attesa in base alla tipologia di linee con tre colori: giallo per linee suburbane, rosso per linee interurbane e blu per gli autobus a lunga percorrenza”.
“Al piano terra sono presenti i servizi, le biglietterie e l’infopoint. Al piano superiore si trovano ulteriori aree d’attesa per autobus notturni, un punto ristoro e l’accesso alla passerella sopraelevata di collegamento diretto con la stazione centrale. Nell’area esterna, in luogo dell’attuale campetto di calcio e della “chiesa”, abbiamo immaginato un’ampia area verde con un campo da tennis, uno da pallacanestro (praticamente non esistente in città nella configurazione all’aperto) e un parco giochi, oltre ad una piazza alberata come area di socializzazione ed eventi per il quartiere”.
“La chiesa viene sostituta da un ipotetica cappella senza simboli religiosi in cui chiunque possa pregare per il proprio Dio. Le aree di sosta sono posizionate sia nell’area interrata che nell’area che costeggia il fiume Irno. E’ solo un’ipotesi ma rende l’idea di come ci piacerebbe diventasse quell’area”.
LE FOTO PRESE DALLA PAGINA FACEBOOK DELL’ASSOCIAZIONE

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Bellissimo progetto semplice da realizzare, sarebbe una svolta, io personalmente ci penso da anni, bella soluzione sarebbe anche utilizzare l’ex scalo merci della stazione con accesso diretto per un ottima intermodalita’

    Speriamo bene

  2. È vero. Pensiline da città di terzo mondo. Anche a piazza della Concordia non c’è nessun riparo o punto di informazione o biglietteria.

  3. PROGETTO ECCEZIONALE,REALTÀ IN QUALSIASI ALTRA CITTÀ”NORMALE”CON UNA BUONA AMMINISTRAZIONE COMUNALE.MA TUTTO QUESTO PROGETTO È FANTASCIENZA A SALERNO DIVORATA DAL DEGRADO AMBIENTALE/SOCIALE/POLITICO.

  4. scusate ma al comune non c’è tempo per pensare a queste sciocchezze. bisogna pensare alle cose serie; le luminarie che non piacciono al governatore e come fare per abbellirle. mica può fare brutta figura all’inaugurazione quando ci sarà qualche solito invitato? siate seri.

  5. Il fatto che una città come Salerno non abbia un terminal bus ma si pensa ai “limoni” fa capire quanto siamo provinciali.
    Al parco Pinocchio, quei bus in mezzo alla strada (anche per via dei soliti imbecilli in sosta vietata) sono una vergogna senza fine. Come pure via Vinciprova… uno schifo da terzo mondo.

  6. Bellissima opera che ci trasporterebbe in una realtà civile e Europea. Peccato siamo a Salerno e resterà solo sulla carta.

  7. Condividendo tutti i commenti precedenti, penso che per poter pensare seriamente a una città di turismo e a misura del cittadino , l’Amministrazione dovrebbe in primis destinare opportune risorse in bilancio, alle infrastrutture , poi, se il bilancio lo permette, a eventi di dubbia qualità. Ma mi sembra che la bussola non sia puntata in questa direzione. Senza un terminal multinodale (a poca distanza si avrebbe porto turistico e stazione ferroviaria-metro), si abbandonano i passeggeri al loro destino, frustrando sul nascere la voglia di Salerno, che pure comincia a sbocciare. Questo progetto sembra ottimo ed eleverebbe di molto la qualità del servizio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.