Battuta di Grillo sull’autismo, è bufera

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
25
Stampa
Non solo il Capo dello Stato, le agenzie di rating ed il partito democratico. Il fondatore del M5S Beppe Grillo, durante il suo intervento alla kermesse stellata tenutasi nel weekend a Roma, ha tirato in ballo anche le persone affette da autismo e sindrome di Asperger sollevando ben presto un polverone di polemiche. “Chi siamo? Siamo pieni di malattie nevrotiche, siamo pieni di autistici, l’autismo è la malattia del secolo – ha sostenuto il garante grillino durante il suo discorso al Circo Massimo – L’autismo non lo riconosci, per esempio è la sindrome di Aspenghen (sic)”.

C’è pieno di questi filosofi in televisione che hanno la sindrome di Asperger“, ha aggiunto Grillo, spiegando che “è quella sindrome di quelli che parlano in un modo e non capiscono che l’altro non sta capendo. E vanno avanti e fanno magari esempi che non c’entrano un ca… con quello che stanno dicendo, hanno quel tono sempre uguale. C’è pieno di psicopatici”. Dichiarazioni che hanno sollevato un polverone di critiche sia da parte di associazioni a difesa dei pazienti autistici sia da parte di politici tra cui l’ex premier Matteo Renzi.

POST RENZI – All’indomani dellla chiusura della Leopolda l’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi si è scagliato via social contro Grillo proprio in merito alle sue dichiarazioni sull’autismo. “Ieri i 5Stelle hanno chiuso il proprio evento al Circo Massimo con gli insulti di Beppe Grillo al Capo dello Stato italiano, al Capo dello Stato francese, all’Opposizione – spiega su Facebook – E il noto pregiudicato genovese, non pago, ha pensato bene di insultare anche le persone che soffrono per l’autismo“.

“Chi ha un figlio con disturbi allo spettro autistico combatte ogni giorno perché il suo bambino non venga discriminato – osserva Renzi – Che vergogna vedere il primo partito italiano che chiude la propria festa annuale con parole di scherno verso queste famiglie“. “Siamo diversi dai 5Stelle non solo per il garantismo contro il giustizialismo, il lavoro contro il reddito di cittadinanza, la legalità contro i condoni – aggiunge – Ma siamo diversi anche sui diritti: noi siamo quelli della legge sull’autismo, sul terzo settore, sul dopo di noi. Insultare Mattarella o Macron è inaccettabile per una forza politica. Ma nella mia scala di valori – sottolinea Renzi – prendersi gioco di un bambino autistico è peggio che offendere il Presidente della Repubblica. Senza giri di parole – conclude – Beppe Grillo, per me fai schifo“.

LA LETTERA – Sulle parole di Grillo è intervenuto anche un uomo con la sindrome di Asperger che, con una lettera pubblicata sul gruppo Facebook ‘Per Noi Autistici’, si è rivolto direttamente al fondatore del M5S. “Caro Beppe Grillo – si legge nella missiva postata online – non è bello prendere in giro noi autistici, darci degli psicopatici e usarci come oggetto di scherno. Proprio tu…Dovresti sapere che chi ha un figlio autistico già deve ogni istante combattere perché il figlio non sia discriminato, non debba subire lo scherno di chi non capisce che proprio quel suo ‘non capire’ non è dovuto a cattiveria ma a un suo modo d’essere, al suo ‘cervello diverso'”.

“Suscitare la risata della folla su quello che per un Asperger è sintomo della sua diversità è ingeneroso, soprattutto da parte di chi dovrebbe ben conoscere cosa sia l’autismo – si legge ancora nella lettera – gli autistici hanno diritto di essere trattati da cittadini come qualsiasi altro abitante del nostro paese. A dirtelo è un uomo a cui è stato diagnosticato di essere Asperger ed è molto contento di esserlo, in più è padre di un ragazzo autistico a basso funzionamento, che tiene con lui e combatte perché non debba finire rinchiuso e dimenticato quando non ci sarà lui a occuparsene”.

“Noi facciamo battaglie per diffondere cultura sulla neurodiversità, perché i nostri figli non siano le prime vittime degli atti di bullismo dei loro compagni di scuola, come dicono le statistiche – aggiunge l’uomo – Se un leader politico arringa la folla sul disprezzo degli autistici torniamo indietro di anni luce….Qui non è questione di essere grillini o antigrillini è questione di civiltà – conclude – Poi fai come vuoi, ognuno fa come vuole ormai…”

Fonte www.adnkronos.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

25 COMMENTI

  1. E lo schifo continua. Tra un po si passerà dal discriminare neri, gay, gente del Sud (perché i Leghisti se ne fottono di noi) ecc…, alle persone malate: persone affette da qualsivoglia problema di salute. Persone la cui unica colpa è quella di essere nate con qualche ‘difetto’ genetico. Il tutto con la complicità del partito M5S (altro che movimento). D‘Altronde il capo comico, dal palco del Circo Massimo, lo ha ribadito in maniera chiara: adesso quelli con le “auto Blu” sono i loro! Il sistema che volevano combattere, a chiacchiere, li ha assuefatti. Il potere che ritenevano marcio li ha inebriati… e per fortuna che la nostra Costituzione, fatta di pesi e contrappesi, garantisce per noi cittadini.
    Naturalmente il mio augurio, e mi dispiace dirlo, è che voi possiate capire in prima persona cosa vuol dire rinunciare a vivere una vita normale, seppure io mi ritengo leggermente più fortunato di altri. Ogni giorno ci si chiede perché… e soprattutto lo si chiede a Dio; si vive ogni giorno, caro Beppe, affrontando con sacrificio e dignità il nostro Handicap; si vive con la speranza che qualche ricercatore possa fare il miracolo e trovare finalmente un rimedio: una cura. Qualcosa che metta fine ad una vita fatta di rinunce, di paure e di “piccole bugie” quotidiane raccontate ad un figlio che, per sorte, ha ereditato il tuo stesso problema. Un bimbo che a tre anni ti chiede : papà ma quando finisco di prendere le vitamine per i super-poteri (medicine)? A sette ti chiede perché non posso andare a scuola calcio con i miei amici? Perché non posso giocare al parco come tutti gli altri bimbi? ecc… ecc… E tu, pur consapevole che ci sono persone e bambini che hanno problemi anche più grossi, ti rendi conto che ormai hai finito tutte le scuse e con un nodo in gola, la rabbia che ti sale, ti accorgi che non sai più che cazzo raccontargli. Ti rendi conto che l’unica cosa che puoi fare è combattere. Combattere ogni giorno per lui e soprattutto proteggerlo anche da chi, d’alto di un palco e di una posizione privilegiata, in maniera pedestre si permette il lusso di offendere chi è diverso.
    Beppe Grillo: ma vaffaDay!!!
    Scusate lo sfogo di un papà incazzato.
    P.s
    Corsi e ricorsi storici!

  2. Alla fine ho scritto diverso per perché è questo il termine che viene usato… per farvi capire!

  3. non ho esperienza nello specifico, anche se ho altra esperienza nella genetica….purtroppo! Hai la mia solidarietà, per quello che potrà aiutarti, ma per il resto la mia rabbia e il mio rancore non va verso uno stronzo che parla, ma verso una folla di animali stronzi e merdosi che lo ascoltano, ridono, pagano addirittura il biglietto!, e peggio ancora … li votano! Vi riempirei di calci in culo…..almeno 780 calci in culo al mese, stronzi

  4. Bravo Cuore pazzo. Bisognerebbe fargliela leggere a quel buffone e a tutti i cialtroni suoi seguaci la tua lettera. Ma sono certissimo che non servirebbe a nulla. Loro sono troppo presi da ” onestà ” e ” cambiamento ” per potere interessarsi di queste ” piccole ” cose. Non posso che associarmi al tuo saluto per il guitto da 50000 euro a serata: Beppe Grillo, vaffaday!!!

  5. caro papà, sei stato bravissimo a far capire che ormai l’italia è in mano ai fannulloni, arroganti, imbecilli comandati da un ebete miliardario che si arricchisce insieme ad altri sulle spalle di giovani illusi dalle loro menzogne, tutti dobbiamo far qualcosa che questi animali vadano via dal parlamento.

  6. mahh, lungi da me difendere grillo e i 5s, ma secondo me troppa gente sta diventanto ipersensibile a tutto.. oltre che alle critiche pure a una battuta o a semplici commenti. Ogni volta, per ogni sciocchezza, si buttano le stesse parole, odio, choc, bufera, scandalo.. ma basta, state perdendo il senso della misura!
    Nello specifico che ha detto di scandaloso sugli autistici? Di problemi in famiglia ne ho pure io, ma non ci vedo nulla di scandaloso, e faccio un esempio con la mia persona: sono fortemente miope, 10+, senza occhiali non vedo neppure il mio naso .. ma secondo voi se qualcuno dicesse, anche come battuta, “il mondo è pieno di miopi o di gente che non ci vede” o “i miopi stanno aumentando, sono dappertutto” .. mi dovrei arrabbiare? scandalizzare? scioccare? traumatizzare? scrivere ai giornali? invocare l’onu? o addirittura una censura? Ma per favore! per me sarebbe un’offesa alla mia intelligenza.. Pensiamo alle cose serie, e non a battute secondo me per nulla offensive: si parla in generale, non della singola persona.. bisognerebbe anche guardare, non dico alla luna, ma un po’ oltre il dito. E non sto a dirvi quando ero piccolo quante prese in giro da parte di compagni di classe, ma non mi sono mai sognato di gridare allo scandalo e chiamare i giornali, anche oggi col senno di poi!

    Che dovremmo dire noi miopi, quando vediamo pubblicità o film in cui lo stupido o il secchione o il petulante o l’idiota è rappresentato con occhiali a fondo di bottiglia? E’ esattamente la stessa cosa, ma per questo non urliamo allo scandalo, odio, censura e via dicendo.

    Cari amici, state diventando troppo sensibili, tra un po’ pure dire “sei intelligente” diventerà una discriminazione, magari nei confronti di chi non lo sarebbe abbastanza.. Abbiate pietà, pensate alle cose serie. E non me ne frega nulla di grillo, che potrei criticare per cento altri motivi ben più validi.

  7. Sig. Ugo, lei è sempre preciso ed intelligente nei suoi commenti, ed è sempre un piacere leggere i suoi pensieri.
    Ma purtroppo l’italiano è come un cane :segue il branco, abbaia se abbiano gli altri, accetto cibo anche dagli sconosciuti basta che si riempie la “panza”, senza chiedersi se sia giusto o sbagliato, buono o marcio.

  8. Il problema ovviamente è di chi ce l’ha…….detto questo potete fare le morali quando volete, questo pregiudicato comico ha sbagliato ed ha offeso punto.
    Il problema più grave è questa banda che segue questi incapaci, povera Italia

  9. 13.48, la morale la fai tu, per me non ha offeso nessuno, ma se ti senti offeso è un tuo diritto. Ma ti faccio notare che sei tu/voi che vuoi dire agli altri cosa è morale e cosa no, cosa dire e cosa no. Il punto mettilo da un’altra parte, il fatto che ha sbagliato è solo una tua opinione, libera ma sbagliata (per me).
    Nulla ha a che fare la questione di chi ha il problema, in quanto ragionando in questo modo dovremmo vietare di aprire bocca, tutti e su qualunque argomento; cosa impossibile. Con il vostro modo assurdo di pensare, non si può dire neppure ad esempio “sei dimagrito”, in quanto gli anoressici potrebbero offendersi! oppure “sei ingrassato”, si offenderebbero gli obesi.. e via dicendo.. ridicolo e precursore di censure e dittature.
    Quindi prendetevi una camomilla e curatevi le manie di persecuzione e l’ipersensibilità crescente.

  10. E’ facile strumentalizzare e dire di prendere a calci nonostante tutto ,un comico magari anche sgradevole ma sempre un comico, però non si prende a calci mai un sistema c he per certe problematiche non offre niente o quasi. Tutti bravi a strumentalizzare , mi ricordo il famoso condono Berlusconi, sto ancora aspettando qualcuno di parte avversa che lo contestava e che per coerenza non l’ha utilizzato e si è fatto abbattere la Casa.

  11. max: bravo! uno dei primi a usarlo fu prodi se ricordo bene.. oltre a una serie di amici convinti elettori pd e rifondazione comunista (con villa in collina)..

  12. Quindi la colpa è mia perché mi sento offeso (@nche per mio figlio) e non del cog_lione (spero che lo scroto non si sia offeso) che per far ridere 4 sciem ha pensato bene di offendere chi lotta ogni giorno per avere un minuto di normalità ( vedi genitori) !! Ma iat a zappa’ (i contadini non si sentano offesi)!

  13. Di chi non “vuol” vedere…e CHI NON VUOLE VEDERE È uno di quelli che vede solo ciò che gli aggrada, è “moderato”… un giorno è Francia, un altro è Spagna….

  14. 21.16: credevo di essere stato abbastanza chiaro.. Tu sei libero di sentirti offeso, nessuno te lo impedisce, ma al contrario, siete VOI che volete impedire di parlare! Io, tu, lo studioso delle 23.25, tutti, possiamo “sentirci offesi” per qualunque cosa, ma questo può giustificare una censura di chi parla in generale?
    SE l’offesa fosse DIRETTA, a UNA persona in particolare, allora ok, hai ragione! ma in questo e simili casi, è un discorso generale che viene fatto, quindi per ME non è un’offesa. E poi chi ti dice che tu hai colpe se ti senti offeso? non le hai tu, ma neppure le può avere un altro che parla in generale.

    Intanto ti faccio sommessamente notare che la tua stessa frase è altamente offensiva nei confronti di “chi lotta ogni giorno per avere un minuto di normalità”! allo STESSO modo di quella che TU critichi! Eh sì, infatti secondo il TUO modo di ragionare hai offeso nell’ordine: i portatori di handicap mentale, da te chiamati volgarmente “sciem”; le persone affette da deficit cognitivo da te volgarmente appellati “cog_lioni”; i contadini.
    Ti sottolineo la prima offesa, in quanto è esattamente quello che TU critichi a grillo! UGUALE.. riflettici

    E quindi? come dicevo: un po’ di calma e buon senso non guasta.. Parlare in generale non vuol dire offendere UNA persona.. Dire che in media stiamo invecchiando, sarebbe un’offesa verso gli anziani?! Ma ti invito a pensare dove si arriverebbe portando avanti questo vostro “ragionamento”.. te lo dico io: impossibilità di parlare, per tutti, di qualunque argomento.

    Io ora esco di casa, se trovo uno con un vestito che io reputo offensivo glielo faccio cambiare? e se trovo un manifesto offensivo? e uno che dice una parola che a ME ricorda qualcosa di brutto e che casualmente arriva alle mie orecchie? e voglio esagerare: se io trovassi offensivo proprio questo vostro modo di giudicare le frasi altrui!?!!? sarebbe ugualmente un mio diritto, non credi? e quindi neppure voi potreste parlare, per non offendermi! (ma io non mi offendo, tranquillo, io guardo oltre il dito..)

    Comunque ti ricordo, attento a “bufere”, “choc” e “scandali”: tu hai appena offeso coloro che sono affetti da deficit cognitivo, da te chiamati dispregiativamente “sciem”.. pensandoci bene sa tanto di ipocrisia questo discorso. Anzi ti avviso ufficialmente: ho un amico stretto, portatore di handicap, che leggendo il tuo commento si è sentito offeso dalle tue gravissime parole. Sembra che per te gli autistici abbiano più diritti degli “sciem”, i quali possono essere derisi.

    23.55 (ammesso che sia diverso da 21.16): raffinatissimo, complimenti, hai studiato. Detto questo, cosa vuoi vedere? credo di essere stato chiaro, ma chiaramente il vostro obiettivo è solo politico, con la censura di qualunque frase (a vostro insindacabile giudizio). Se poi mi vuoi dare collocazioni politiche, o buttare il discorso in un basso livello da tifosi, hai sbagliato persona; ovvio, tu puoi abbassarti a quel livello, ma io non ti seguo; a me non interessa questo o quel partito, ma il concetto in discussione.
    Un giorno forse capirai, ma va bene pure così.

    per tutti gli scandalizzati: invece di indignarvi a comando facebook per una battuta, perchè non vi indignate, come suggeriva max, per lo Stato che non vi aiuta? o per i medici/enti che tacciono su possibili cause della malattia? o per chi non fa abbastanza per aiutare malati e parenti? Ecco, il problema è questo, sembra che per voi sia più interessante andare contro un comico che combattere contro/per la malattia..
    Ho avuto anche io malati gravi in famiglia, ma MAI mi sono sognato di indignarmi per una battuta in tv.. semplicemente.. avevo cose serie a cui pensare, io. Voi non so.

  15. L’Austria non firma il patto ONU sui diritti illimitati dell’Uomo, dopo Ungheria e USA.
    Cosa prevede il patto Onu sulle migrazioni che non piace a Trump e Orban
    il Patto – noto anche come Dichiarazione di New York – prevede una serie di impegni per affrontare le questioni attuali e preparare il mondo alle sfide future e dare una “risposta globale ai rifugiati”

    19 luglio 2018,07:11
    migranti patto onu trump orban
    PATTO ONU RIFUGIATI MIGRANTI
    Non piace a Donald Trump e nemmeno a Victor Orban, il Patto globale dell’Onu per le migrazioni a cui hanno aderito – nel settembre 2017 – oltre 190 Paesi e che entrerà in vigore a dicembre con la firma prevista al summit di Marrekech.

    L’Ungheria si è ritirata dai negoziati oggi, gli Stati Uniti lo avevano fatto a dicembre. L’obiettivo del Patto, portato avanti da Svizzera e Messico sotto l’egida del presidente dell’Assemblea generale dell’Onu, è promuovere politiche per una migrazione sicura, ordinata e regolare.

    Nel dettaglio il Patto – noto anche come Dichiarazione di New York – prevede una serie di impegni per affrontare le questioni attuali e preparare il mondo alle sfide future e dare una “risposta globale ai rifugiati”.

    Cosa prevede il patto
    Contiene dieci principi, dalla validità illimitata dei diritti umani per tutti i migranti al diritto sovrano degli Stati di definire la propria politica migratoria, 23 formulazioni di obiettivi e un elenco di misure per il loro raggiungimento. Nella lista ci sono la protezione dei diritti dei rifugiati e dei migranti, indipendentemente dallo status, alla lotta a xenofobia, sfruttamento e traffico di essere umani.

    E ancora: impegna i firmatari a lavorare per porre fine alla pratica della detenzione di bambini allo scopo di determinare il loro status migratorio; limitare al massimo le detenzioni dei migranti per stabilire le loro condizioni, migliorare l’erogazione dell’assistenza umanitaria e di sviluppo ai Paesi più colpiti e dare maggiore riconoscimento all’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim)

    Anche l’Austria non firma, Trump stamane ha detto di voler abolire il 14° emendamento (quello dello ius soli) quello del sogno americano, per intenderci, prima o poi anche i nostri fascisti al governo faranno la stessa cosa , se non peggio (OPS! HO SBAGLIATO, NON CI SONO FASCISTI IN GIRO….) . Portati al voto dal branco dei mipoi ( ma in realtà vedono bene solo quello che conviene loro…) .
    Buona giornata , in attesa di nuove leggi “speciali” per individui di specie….malati, disabili, gay, afro, , neri , gialli, ebrei, zingari, etc etc etc etc , … ogni giorno un gradino più in alto, CVD – come volevasi dimostrare

  16. 13:11, bravo, complimenti, continui con le tue offese ipocrite, e poi critichi grillo! non so se “sei”, ma sappi che qui appari decisamente falso e ipocrita. E comunque quello sproloquio scopiazzato inutile e stupido, te lo potevi risparmiare, visto che non c’entra un bel niente. Falso, ipocrita e pure senza argomenti validi..
    E poi di nuovo con questa storia dei fascisti che con questo articolo c’entrano ancora meno! Ogni volta a corto di argomenti tiri in ballo questi fascisti inesistenti: inutile che continui a scopiazzare, non esistono! E poi pur volendo discutere, che c’entra lo ius soli col fascismo solo tu lo sai. Forse in paesi comunisti puoi entrare senza permesso, passaporto, e ti danno il passaporto per la tua sola bella faccia?!? sei fuso, curati, lo dico per te. Ma cosa vuoi dimostrare?! solo che non capisci niente e vivi in un mondo fantasioso! Intanto il democratico Obama ha fatto 7 guerre, mentre il fascista trump ZERO. Ma che hai al posto della testa? dove vivi? sei plagiato all’inverosimile.. Inutile discutere con uno come te, si perde “l’acqua e il sapone”

  17. è quella di mischiare tutto insieme….tutti colpevoli, nessun colpevole. confondere argomenti , dati causa e pretesto….per poter poi regalare a sè stesso e ai suoi sodali il perfetto alibi per ogni contesto.

  18. 10:45, la tua tecnica da pefetto anonimo è sparare stupidaggini. Io provo a ragionare, tu a creare colpevoli (a tuo insindacabile giudizio). Io ho e propongo argomenti e spunti di riflessioni, tu solo ipocrisia, buonismo e falsità ideologiche oltre che storiche. Semplice. Continua a fare il discriminatore, mi raccomando! Quale sarà il tuo prossimo obbiettivo da bullo, dopo “i sciem” “i miopi” e i meno intelligenti?? Attendiamo con ansia la tua prossima lezione di bontà infarcita di ipocrisia e condanne morali da inquisizione!

  19. ma come si fa a essere tanto falsi negando l’evidenza dei propri commenti??! qui si parla di autismo e della battuta di un comico, TU metti in mezzo uno sproloquio inutile su trump, immigrazione, ungheria, messico, fascismo! e poi accusi me di mischiare le cose?!?!?! ma la tua falsità raggiunge picchi inimmaginabili! sei fuori, curati!
    Quella di cui parli è esattamente la TUA TECNICA! tutti possono leggerlo e farsi un idea!

    P.s. i miei sodali non so chi siano, ma quelli che ragionano come te (si fa per dire) sono i veri dittatori moderni.

  20. “Le cose sono due: o Casalino quando offendeva persone con la Sindrome di Down, anziani e bambini non era in sé, e allora ha bisogno di un ottimo psicologo; oppure crede davvero a quello che dice e allora non può stare a Palazzo Chigi. Non è la prima volta che lo sentiamo pronunciare frasi offensive e discriminatorie; l’imbarazzo di Conte si palesi in un licenziamento per il portavoce di Palazzo Chigi”. Lo afferma il senatore del Pd Edoardo Patriarca.
    Il parlamentare commenta un video di ArcadeTv7 pubblicato da Dagospia, risalente a qualche anno fa, in cui un giovane Rocco Casalino, ora portavoce di Palazzo Chigi e capo della comunicazione del M5s, afferma che anziani, bambini e down gli “danno fastidio”, lo “irritano” e gli “fanno schifo, come fa schifo un ragno”.

    “Non ho nessuna voglia di relazionarmi a loro, non ho nessuna voglia di aiutarli, poveretti che gli è capitata ‘sta cosa”, spiega Casalino nel video. E a chi lo critica per aver usato l’espressione “schifo”, lui spiega: “E’ come a te che fa schifo il ragno, a me è così. Mi danno proprio fastidio. Mi dà imbarazzo. Non mi va di stare dietro ai vecchietti, ai bambini, ai down”.

  21. anonimo discriminatore ipocrita: adesso cambi discorso nuovamente? ora metti casalino in mezzo?! fai come credi, continua con le tu stupidaggini, ti informo solo che non ho amici, tantomeno al governo. Semplicemente ragiono con la mia testa e cercando di stare lontano dalle ipocrisie ideologiche dettate dall’alto. Voi intanto continuate a prendere materiale vecchio, estrapolarlo, e passarlo per attuale e gravissimo. A me di casalino non interessa nulla, e mai lo avrei messo in alcun posto di governo, ma da questo a fare questo genere di associazioni e deduzioni, ce ne passa. Per esperienza diretta, TUTTI NOI, TE COMPRESO, potremmo essere oggetto di campagne di quel genere! Tutti abbiamo detto una frase che estrapolata dal contesto e dal tempo potrebbe essere usata in questo modo. Pensate a tutte le conversazioni private che avete e avete avuto nella vostra vita.. Non esiste nessuno che sia esente da questo modo fraudolento di operare. Se poi casalino non ha voglia di stare dietro a vecchietti e bambini è forse un reato? Vorresti obbligare TUTTI a pensarla come te? a curarsi di malati e anziani? Bella dittatura la tua. Ci sarà ancora la libertà di scelta in questo mondo? secondo voi buonisti, no. Ripeto, non mi interessa nulla di casalino, ma mi batto per la libertà di OPINIONE, per quanto contraria alla mia! Se a lui non piacciono anziani e malati è una sua libera scelta: mica propone violenza contro di loro? Se lo facesse sarebbe da condannare immediatamente, ma allo stato attuale esprime una opinione, con la quale possiamo essere d’accordo o meno (e io NON lo sono).
    La libertà di opinione.. questa sconosciuta a voi ipocriti buonisti e falsi..

    p.s. immagino che tu passi le tue giornate ad aiutare gratis e senza alcun ritorno gli anziani, i malati e i bisognosi, giusto?! sicuramente sarà così, mica sei tanto ipocrita!

  22. 18.59, quanto hai ragione!!! soprattutto quelli con certi argomenti di estremo rilievo, quali la cacca acida! Che dire? Rispetto per i malati con “libertà d’opinione”!

  23. …. bastardi come rocco beppe giggino matteo e giuseppe dovrebbero marcire nell’oblio….! I loro tifosi, invece, dovrebbe richiamarli a sè NSGC, al più presto; in modo da liberare questa valle di lacrime da tali escrementi.

  24. Gino lo dico io a te questa volta: lascia perdere i bimbi anonimi che giocano con cacca acida! arrivano fino a lì, non oltre! E poi sono i veri seminatori di odio (per usare una frase a loro cara)! Già sono senza argomenti, poi postano pure commenti identici da un articolo all’altro (chissà come fanno, visto il blocco sui commenti duplicati! avranno i poteri, oppure ..)
    Nota pure come sono violenti e dittatoriali, roba da campo di concentramento, vorrebbero .. augurano la morte, torture, censure .. sono davvero pericolosi, si dichiarano aperti e pacifisti, antifascisti etc, e pensano pure di avere ragione. Dei veri ipocriti .. di che vogliamo discutere?!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.