Baby gang a Salerno, Borrelli: «Fenomeno che non riguarda solo Napoli»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

“Il taglieggiamento dei negozianti del Bangladesh del centro storico di Salerno conferma che il fenomeno dilagante delle baby gang non riguarda solo Napoli, ma anche altri centri, come testimoniano, tra l’altro, svariati episodi di violenza che vedono i giovanissimi, spesso poco più che bambini, in giro per l’Italia”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ribadendo che “è necessario trovare misure che possano contrastare la preoccupante ascesa di questo fenomeno criminale e la strada maestra resta sempre quella di abbassare l’età imputabile e di togliere i figli alle famiglie dei camorristi per evitare che seguano le orme dei genitori, ma anche a quelle famiglie che dimostrano di non essere in grado di educarli”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.