Maiori: parcheggia in strisce blu, va a fare ticket e trova la multa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Forse potrebbe essere la multa più veloce dell’anno. Gli è stata infatti elevata una contravvenzione mentre andava a fare il ticket al parchimetro più vicino. È accaduto stamani, a Maiori, a un ragazzo di Tramonti che aveva parcheggiato l’auto sulle strisce blu in corrispondenza del Lungomare G. Capone. Nel tornare all’automobile per esporre il biglietto, il ragazzo ha incrociato una vigilessa e le ha chiesto se per caso non gli avesse fatto la multa.

Risposta positiva: non avendo trovato alcun ticket sul cruscotto dell’auto in sosta, l’agente aveva agito di conseguenza. Il ragazzo allora le ha mostrato il biglietto, emesso alle 12.15, e le ha chiesto se fosse possibile annullare la sanzione, elevata appena due minuti prima, dato che era chiaro che si fosse trattato di un malinteso. Ma la vigilessa non ha voluto concedergli quanto richiesto, sollevando il dubbio che lui avesse fatto il biglietto soltanto dopo averla vista avvicinarsi alla sua vettura.

Fonte Il Vescovado

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Così impara…allora ricapitoliamo a Maiori si va con l’auto sotto al parcometro, tiri giù il finestrino fai il biglietto e solo dopo parcheggi. Come dici, devi salire sul marciapiede per andare al parcometro? Tanto meglio! Un plauso alla professionalissima vigilessa

  2. I comuni fanno cassa con le multe, è risaputo. Il problema è che poi ogni tanto si legge di vigili malmenati e si capisce il perché

  3. Storia vecchia…
    I vigili di Maiori/Minori sono già famosi per queste situazioni, in particolare una vigilessa.
    Purtroppo intelligenza e buon senso non si comprano al mercato…

  4. In Sicilia sono concessi 15 minuti di tolleranza dal momento che l’Agente accerta la mancanza del titolo di parcheggio sull’autovettura, proprio per evitare questa evenienza.

  5. la legge dice che se il motore è ancora caldo e il parcometro è poco distante,devono attendere almeno 5 minuti vicino all’auto proprio per poter dare il tempo di fare il ticket,ma ovviamente siamo in italia quindi che ne parlamm a fa e soprattutto e ffemmen enna sta a cas a cucinà a fa e servizi e a purtà e criatur a scol

  6. Diciamo la verità,pagare il parcheggio non piace a nessuno,e molti fanno i furbi.Evidentemente il giovanotto quando ha visto la vigilessa,è corso al parcometro.

  7. rimozione forzata in una zona con segnaletica errata

    di luna570 – 19 Agosto 2013 – 16:04

    PIÙ INFORMAZIONI SU

     

    Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione di un turista

    Gentile Redazione, voglio raccontarvi la mia esperienza vissuta a Maiori il giorno di ferragosto. Mi chiamo Luigi e vi scrivo da Cosenza. Come tutti i giorni della nostra vacanza, il 15/8/2013 intorno alle 17:30 siamo partiti da Agerola, paesino dove soggiornavo con la mia famiglia, destinazione Maiori per poter vedere i fuochi d’artificio e passare una bella serata vista la festa in corso. Gira gira per un parcheggio a pagamento siamo stati dalle 18:15 alle 21:00 senza trovare niente, finché ho deciso di trovare qualcosa salendo verso Tramonti (mi sembra si chiami così). A circa 2, 5 km dal lungomare ho trovato in una curva una specie di piazzola dove poter parcheggiare, anche perché la segnaletica presente non me lo vietava (posso inviare foto). Abbiamo camminato a piedi per circa 30 minuti per raggiungere la festa, abbiamo cenato e visto i fuochi. Verso le 01:30, nonostante il paese ancora in festa, abbiamo deciso, avendo un figlio di 3 anni e considerata la distanza dalla nostra auto, di tornare piano piano su verso il parcheggio. Alle 2, arrivati sul posto, la macchina non c’era più e con la mia ne mancavano almeno altre 3. Vi lascio solo immaginare la disperazione ed il panico mio e della mia famiglia, visto che ci trovavamo alle 2 di mattina con un bimbo di 3 anni a 20 km dall’hotel ed a 300 da casa senza la macchina. Fortuna ha voluto che un signore, vista la scena, si è offerto di riaccompagnarci giù in paese per provare a domandare ai vigili se l’avessero rimossa loro. Arrivati giù ho trovato 3 vigili urbani che stavano per chiudere il comando ed ho chiesto loro, vista la mia situazione problematica, se avevano l’auto e come poterla avere il prima possibile. Bhe, la macchina l’avevano rimossa loro e ho dovuto pagare 42 euro di multa, in più sono dovuto risalire con la navetta su per poter ritirare l’auto e mi hanno fatto pagare altri 100 euro di carro attrezzi. Facendola breve, sono arrivato in hotel alle 4 di mattina e, sottolineo, con un bimbo di tre anni. Possibile che in una zona così piena di turisti debbano fare queste cose pur di fare soldi? Si può lasciare una famiglia (che non è della zona) in mezzo alla strada alle 2 di mattina? Magari potevo avere anche torto, ma la macchina non intralciava affatto il traffico a differenza di tante altre, potevano benissimo fare solo la multa anche se a quasi 3 km dalla festa. Comunque il giorno dopo sono andato a parlare con il comandante dei vigili e sapete che mi ha risposto? In modo molto sgarbato ha detto che se pensavo di avere ragione dovevo denunciare il caso, ma a lui del resto non interessava nulla. Comunque io sono risalito sul posto, ho fatto altre foto ed ho chiamato una pattuglia di carabinieri che, arrivati lì, oltre ad incoraggiarmi a contattare voi di Positanonews mi hanno dato ragione, dicendo che per loro non ero in divieto, vista la segnaletica, ma che nessuno lì a Maiori avrebbe ammesso la colpa visto che loro sanno tutto ma è un buon modo per fare soldi facili. Scusate se mi sono protratto ma mi sento davvero preso in giro e spero che voi possiate perlomeno farli sentire in colpa.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.