Salerno, caos traffico: i cantieri senza fine della Tangenziale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
La mobilità a Salerno nonostante le denunce di cittadini, comitati e istituzioni risulta ancora in ginocchio. La Tengenziale è da mesi ‘ostaggio’ di due cantieri che mandano in tilt la circolazione in entrambi i sensi di marcia.

Due strozzature che esasperano quanti sono costretti ad utilizzare quotidianamente la tangenziale.

L’emergenza  si registra soprattutto allo svincolo di Fratte all’inizio della tangenziale in direzione sud. Un cantiere di poche centinaia di metri che incide sulla qualità della vita degli automobilisti di tre Comuni: Salerno, Pellezzano e Baronissi. I lavori hanno determinato il restringimento della carreggiata. Si viaggia ad una sola corsia con le auto che finiscono per imbottigliarsi. Tanti gli incontri in Prefettura, gli appelli la richiesta di effettuare l’intervento nelle ore notturne. Nulla, assolutamente nulla è stato fatto. 

Un calvario insostenibile soprattutto per pendolari e studenti. Si resta imprigionati per più di un’ora nel traffico, percorrendo un tratto di strada che, in condizioni normali, si percorre in 10, massimo 15 minuti.

Sono stanchi gli automobilisti, sono stanchi gli studenti (che giungono sempre in ritardo all’inizio delle lezioni), sono altrettanto stanchi i conducenti dei mezzi pesanti, che alle numerose ore trascorse in un camion devono aggiungere l’ulteriore stress di un traffico che li costringe a continui ritardi nelle consegne rispetto agli orari stabiliti.

Di contro sulla corsia nord tra gli svincoli della zona industriale e Mercatello si transita ad una corsia da quasi un anno per i lavori all’altezza dell’area di servizio nord della Tangenziale stessa. Lunghissime anche qui le code nelle ore di punta con tanti tamponamenti capitati per le brusche frenate dopo la curva a gomito dell’ingresso da Zona Industriale. E in tanti si lamentano del fatto che si poteva fare tanto in questi mesi con le condizioni meteo favorevoli soprattutto di settembre ed ottobre dove la pioggia è stata un miraggio. Ed ora che arriveranno le perturbazioni annunciate di novembre quando finiremo? A Pasqua? Forse…

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Ci sono gli estremi per una richiesta di risarcimento danni? La mia attività sta subendo perdite notevoli,con operai bloccati per ore nel traffico e perdita di clientela

  2. Ma mentre il cantiere di Fratte è attivo e fa sperare che un giorno lontano verrà rimosso facendo terminare quell’inferno quotidiano che provoca, il cantiere a S. Leonardo è inattivo da mesi! Ieri ho visto 2 operai, ma non vorrei che fossero lì solo per recuperare qualche attrezzo…

  3. Premesso che con i tempi che corrono non si può certo storcere il naso se vengono fatti lavori di manutenzione su un viadotto (dovremmo quasi ritenerci fortunati), questo non vuol certo dire che gli enti preposti non si debbano impegnare affinché detti lavori non vengano fatti nei tempi più brevi nonché di attuare tutte le strategie per alleviare le possibili conseguenze nefaste ed il disagio per migliaia di utenti della strada. Ad oggi niente di tutto ciò sembra si accaduto: è davvero deprimente trascorrere ore in coda (coda che parte dal raccordo SA-AV, e talvolta anche prima dell’uscita di Baronissi, causando contraccolpi anche per l’interland Salernitano), per poi, una volta raggiunto il “cantiere” dover prendere atto che (se si è in orario di lavoro) ci sono due o tre poveri cristi all’opera. Sarebbe bastato aprire la vecchia rampa di uscita di Fratte in direzione Salerno Centro e utilizzare il parcheggio sottostante il viadotto dell’A3 come rotonda per incanalare il flusso di traffico su Via Federico Wenner (lungoirno) attraverso la rotonda di Piazza Matteo Galdi e via Nicola Fiore. Ma sarebbero state possibili anche altre soluzioni, ma evidentemente il nostro disagio e rischi che corriamo rimanendo in coda all’uscita di Fratte (luogo già tristemente noto per i gravi incidenti che vi si sono verificati in passato) non tocca la sensibilità dei nostri amministratori!

  4. Agli irresponsabili dirigenti per questi interminabili lavori: Vergognatevi se avete ancora questo sentimento…………

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.