Sciopero sanità privata in provincia di Salerno promosso da Cgil, Cisl e Uil

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sanità privata verso lo sciopero in provincia di Salerno dopo che è partita la mobilitazione del settore in Campania e, con ogni probabilità, si dovrà andare allo sciopero generale di tutto il comparto che, per i sindacati di Cgil Fp, Cisl Fp e Uil Fpl è da anni mortificato da politiche di negazione dei diritti fondamentali di lavoratori e cittadini.

 

“Blocco delle trattive sul rinnovo contrattuale. Negazione di arretrati contrattuali da oltre 8 anni. Mancata verifica e rimodulazione degli accreditamenti con l’inserimento dell’obbligo del rispetto applicativo di contratti nazionali di lavoro degni di un settore che sta contribuendo a garantire prestazioni sanitarie e socio-sanitarie in una regione che taglia continuamente i fondi, ipotizzando che con tale atteggiamento si possa uscire da un piano di rientro ma incurante del fatto che i cittadini si vedono ridurre la loro aspettativa di vita di circa 4 anni. Quote della compartecipazione che non vengono erogate, in un balletto assurdo a scarica barile tra competenze e non approvazione in bilancio dei fondi di competenza. In un Paese confuso dove settori importanti sono costretti ad abbandonare, ridurre la forza lavoro e comprimere i salari pur essendo creditori di centinaia di migliaia di euro dalla pubblica amministrazione che spesso diventano inesigibili, la Campania mostra ancora una volta di non far mancare il suo contributo per rimanere insieme alla Calabria all’ultimo posto tra le regioni che non garantiscono i livelli essenziali di assistenza”, hanno detto i segretari Pasquale Addesso della Cgil Fp, Pietro Antonacchio della Cisl Fp e Lorenzo Conte della Uil Fpl che condividono le perplessità degli esponenti regionali delle rispettive sigle di categoria. “Prepariamoci allo sciopero generale poiché è l’unica maniera per aprire un serio e costruttivo dialogo che possa determinare un passaggio epocale dai proclami fatti in solitudine virtuale ai fatti concreti di cui i cittadini campani e salernitani hanno bisogno”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.