Salerno: virale la foto della la moto in sosta sotto i portici del Comune

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
C’è un limite alla decenza? C’è una linea immaginaria, un confine che non può e non deve essere superato? La risposta è no se si arriva a violare, con comportamenti incivili non solo i cittadini perbene ma anche le istituzioni prendendosi gioco di loro con atteggiamenti irriverenti. E’ il caso della moto parcheggiata ieri notte sotto i portici del Comune di Salerno. Lo scatto realizzato ieri sera ha dato la stura a numerosi commenti. Un episodio gravissimo per alcuni, una bravata per altri.

Sullo sfondo resta l’inciviltà di chi deturpa l’immagine della città con atteggiamenti irriguardosi. Ci auguriamo che tramite le telecamere si possa risalire al motociclista selvaggio per comminargli una pesante multa per chi usa i portici del Comune come parcheggio della sua potente moto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Ha fatto bene .io ci andrei a cacare sotto il comune per LA negligenza e le ruberie nei confronti dei cittadini di Salerno non censure de Luchino.

  2. Sicuramente è un atto di inciviltà e va punito, però sarebbe ora di avere un po’ più di attenzione per i mezzi a due ruote. Non possono essere parcheggiati nelle strisce blu neanche pagando la sosta. I pochissimi posti riservati alle moto, sono sistematicamente occupati dalle auto, che nessuno multa o rimuove. Quindi…chissà deve fare il proprietario di una moto? Rinunciare ad uscire?

  3. una società è civile solo quando ha la possibilità di essere tale. Se i parcheggi degli scooter sono ridotti al minimo e quando presenti occupati da auto cosa si pretende? Anche gli utenti, in questo caso gli scooteristi, saranno x forza di cose incivili. Ma sempre per conseguenza di una società le cui istituzioni sono assenti sotto tutti i punti di vista…
    P.s. trovo più deleterio parcheggiare in zone
    Riservate ai disabili che non sotto la casa comunale…

  4. Tutti i marciapiedi di via Roma sono occupati da scooter e moto dei lavoratori della movida, vedi ex ristorante santa lucia.

    Poi in TUTTE LE TRAVERSE DI VIA ROMA SONO PARCHEGGIATE AUTO CHE NEGANO IL PASSAGGIO DEI PEDONI, INVALIDI E PASSEGGINI.

    MOVIDA MORTA PER INCIVILTA SEMPRE PIÙ EVIDENTE.

  5. No non deve rinunciare ad uscire, ma ha l’obbligo di rispettare il CdS. Per quanto riguarda gli stalli, è vero sono pochi e molti non sono segnalati, per cui le auto che parcheggiano al loro interno non possono essere contravvenzionato, vale anche per le moto parcheggiate nelle strisce blu, se non sono segnalate come parcheggio solo auto, si può parcheggiare.

  6. Ma se tutti i giorni ci sono moto sul marciapiedi di Corso Garibaldi zona stazione,legati con catene vicino ai cartelloni pubblicitari e nessuno fà niente,ma di cosa vogliamo parlare. La totale assenza di controlli è un incentivo per gli scostumati e una beffa per i cittadini educati.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.