Per il Financial Times i limoni di Amalfi sono tra i migliori al mondo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
I limoni di Amalfi sono tra i migliori al mondo. A dirlo il quotidiano del Regno Unito “Financial Times”. Una bella soddisfazioni per gli agricoltori della costiera amalfitana.
Limoni di Amalfi tra i migliori al mondo

L’articolo presente sul quotidiano inglese spiega come usare il limone in cucina e quali siano gli strumenti più adatti per estrapolare il succo. Secondo “Financial Times“: “La chiave per il successo di molte ricette è avere un vero e buon limone come quello prodotto dallo Sfusato Amalfitano. Gli agricoltori della costiera amalfitana sostengono di coltivare i migliori limoni, e forse lo fanno”.

L’articolo consiglia di essere scrupolosi nell’acquisto di limoni: se comprati al supermercato sono economici ma spesso molto acidi e privi di fruttuosità. Mentre i limoni migliori, come quelli amalfitani, hanno in genere bucce più oleose e sono molto più succosi.
Parlando di ricette, lo Sfusato Amalfitano è consigliato per dare un tocco di classe al pollo arrosto con erbe, burro e peperoncino oppure come condimento per il vitello alla griglia.

I limoni di Amalfi al matrimonio del principe Harry e Meghan Markle
I limoni amalfitani sono famosi in tutto il mondo: non è la prima volta infatti che sono oggetto di articoli internazionali. Pochi mesi fa i buonissimi limoni di Amalfi sono stati protagonisti delle nozze tra il Principe Harry e Meghan Markle che li hanno scelti per aromatizzare la loro torta di matrimonio.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Peccato…… scelte scellerate hanno fatto si che molti terrazzamenti di limoni sono stati abbandonati,terreni strappati alla montagna che con l’attenta cura dell’uomo erano così tenuti in sesto e contribuivano all’economia locale,l’italia dove la produzione di questo agrume è antica,ora compra agrumi provenienti dall’estero ed è assurdo che nei negozi non si trovano più agrumi a km 0 o almeno prodotti in italia,i prezzi sono esagerati al punto vendita ma da fame al produttore questo ha messo in ginocchio tutta la filiera che spero possa riprendere come un tempo nel rispetto dei produttori.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.