Salernitana, sorrisi e gol all’Arechi: 3-1 al Livorno. Ora si vola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Il pari di Crotone aveva bisogno della continuità con una vittoria alla portata ma non facile contro un Livorno solido e ben organizzato da Lucarelli. E la Salernitana rivoltata nell’organico da Colantuono con cinismo e cattiveria porta a casa tre punti importantissimi. Dopo una buona mezz’ora dei toscani Bocalon con opportunismo la sblocca da un assist di Di Gennaro su corner. Il Livorno si scopre la Salernitana non la chiude.

Nella ripresa infortunio per Migliorini e Gigliotti scala a centrale con Casasola che entra alla sua sinistra. Pucino al 60’ su punizione magistrale trova il raddoppio. I granata indietreggiano molto, gli ospiti ne approfittano e con Di Gennaro (omonimo di quello granata) riaprono il match. Ultimi minuti da cardiopalma. Di Gennaro, Di Tacchio e Palumbo sfiorano il tris che arriva nel finale con Bocalon autore della prima doppietta della stagione. Finisce cosi. Ora piedi per terra e guai a sognare. Ma la Salernitana c’è.

Granata alla vigilia dunque rivoluzionati in parte da Colantuono per avere la meglio del Livorno nel turno infrasettimanale all’Arechi dopo il prezioso pari di Crotone. Cambiano gli esterni, un attaccante e colui che è chiamato a fare gioco. Davanti alla difesa o un po’ più avanti questo è ancora da verificare. Con il Livorno arriva l’ora dunque di Davide Di Gennaro che, migliorata la forma atletica, torna titolare dopo aver superato un problema fisico. Gioca al posto di Mazzarani, uscito stremato dalla partita di domenica sera a Crotone.

Di Gennaro può agire da trequartista ma anche un po’ più indietro, facendo partire la manovra dalla propria trequarti. In avanti Bocalon ha conquistato sul campo i gradi da titolare. Al suo fianco ecco Jallow per una coppia d’attacco di sostanza ma che assicura anche una buona mobilità a differenza di Djuric che va ancora in panchina.

Al posto di Casasola e Vitale sulle fasce spazio a Djavan Anderson e Pucino. Difesa confermata anche perché Perticone e Bernardini sono indisponibili e Schiavi deve scontare l’ultima giornata di squalifica. Non convocato Akpa Akpro per noie fisiche e Rosina che pure era segnalato in ripresa.

Colantuono sceglie la formazione titolare con Micai in porta, Mantovani, Migliorini e Gigliotti in difesa. Sulla corsia destra Djavan Anderson, a sinistra Pucino. In mezzo al campo Di Tacchio e Castiglia con Di Gennaro libero di svariare. Coppia d’attacco come detto formata da Bocalon e Jallow. Una vittoria stasera proietterebbe i campani al terzo posto in classifica alla luce dei risultati di ieri.

Sponda Livorno. Lucarelli si affida ad un 3-5-2 che sarà più un 5-3-2: davanti a Mazzoni spazio ad Albertazzi, Di Gennaro, Gonnelli. Poi Fazzi a destra, Valiani, Bruno, Rocca, Iapichino a sinistra. In attacco Raicevic-Maiorino. Arbitra Rapuano di Rimini.

LA PARTITA

Non c’è molta gente all’Arechi in questo turno infrasettimanale e soprattutto per l’orario molto improbabile delle 19. Comunque rumorosa e colorata come sempre la Curva Sud Siberiano. Sparuta rappresentanza di tifosi provenienti da Livorno. Primi quindici minuti di studio da parte delle due squadre con i toscani per nulla timorosi. Primo squillo al 17’ di Iapichino con un tiro a giro di poco alto. Nei granata Di Gennaro prova a suonare la carica, però senza concretezza. Al 25’ Fazzi per poco non sorprende la difesa granata con un inserimento dalle retrovie.

Alla mezz’ora l’episodio che in genere cambia le partite: calcio d’angolo per i padroni di casa, Di Gennaro dalla panchina la pennella bene in area, sfera che attraversa la difesa livornese, Bocalon più lesto di tutti con il ginocchio trafigge il portiere ospite. Esplode l’Arechi per il primo sigillo in casa dell’ex ariete della Pro Vercelli terzo complessivo quest’anno. Il Livorno però tenta l’immediata reazione e Fazzi di testa sfiora il pari. La partita si vivacizza: D. Anderson in tuffo di testa fa sobbalzare gli ottomila dell’Arechi, sfera out. Al 36’ è il solito sinistro di Di Tacchio a mettere i brividi a Mazzoni. Nel finale Jallow prova l’eurogol con il destro, la sfera sfiora il palo. Finisce un gradevole primo tempo.

SECONDO TEMPO

Ripresa che comincia con una tegola per Colantuono: Migliorini esce dal campo al suo posto Casasola. Gigliotti passa a centrale difensivo con l’italo argentino alla sua sinistra. Dopo 12 minuti al piccolo trotto entra Diamanti nel Livorno esce Rocca mentre nei granata è il turno di Odjer per Castiglia. Al quarto d’ora punizione per i campani, sulla sfera Pucino che beffa Mazzoni per il 2-0. I toscani perdono la calma e Maiorino finisce sul taccuino di Rapuano. In contropiede Jallow fallisce il tris. Lucarelli gioca la carta Murilo per Gonnelli. Anche Fazzi dopo Bruno viene ammonito per fallo su Pucino.

Fallo tattico di Di Gennaro, giallo anche per lui. Alla mezz’ora a sorpresa da un calcio d’angolo in area granata Di Gennaro di testa riapre il match. 2-1 e ultimo quarto d’ora che promette scintille. Lucarelli inserisce Kozak per Bruno. Pucino dopo un intevento si infortuna e viene anche ammonito ma rimane in campo. Livorno che si tuffa in avanti alla ricerca del pari insperato. Al 35’ ci prova Di Gennaro (quello granata) Mazzoni si supera con la manona aperta in corner.

Al 38’ sempre Di Gennaro pennella bene in area da punizione, Di Tacchio a botta sicura di testa, Mazzoni si supera in corner. Diamanti negli ospiti è sempre pericoloso intanto e Casasola lo ferma come può, ammonito. Di Gennaro esce tra gli applausi al suo posto Palumbo che prova subito l’eurogol, Mazzoni è strepitoso ancora. Dalla bandierina la sfera è buona per Bocalon che di testa sigla il tris. Dopo 5 minuti di recupero finisce cosi. Tre a uno e i granata gridano presente al campionato di Serie B.

TABELLINO SALERNITANA-LIVORNO 3-1

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Migliorini (1′ st Casasola), Gigliotti; D. Anderson, D. Di Gennaro (41′ st Palumbo), Castiglia (14′ st Odjer), Pucino; Jallow, Bocalon. A disp: Vannucchi, Vitale, Vuletich, Djuric, Bellomo, Orlando, A. Anderson, Mazzarani, Lazzari. All. Colantuono

LIVORNO (3-5-2): Mazzoni; Gonnelli (23′ st Murilo), M. Di Gennaro, Albertazzi; Fazzi, Valiani, Bruno (33′ st Kozak), Rocca (12′ st Diamanti), Iapichino; Raicevic, Maiorino. A disp: Zima, Dainelli, Gasbarro, Pedrelli, Soumaoro, Porcino, Kozak, Parisi, Maicon, Agazzi. All. Lucarelli

Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini (Scarpa/Rossi). IV uomo: Valerio Marini

NOTE. Marcatori: 31′ pt  E 43′ st Bocalon, 16′ st Pucino (S), 30′ st M. Di Gennaro (L); Ammoniti: D. Di Gennaro (S), Bruno, Maiorino, Fazzi (L); Angoli: 7-4; Recupero: 0′ pt – 5′ st; Spettatori: 8100.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Quest anno è serieeeee aaaaaa
    Tutti allo stadio riempiamo l arechi facciamolo diventare una bolgia!!!!!!

  2. oh, ma Pirito, Cavaiuolo vero e Giggin’ o cazettin’ stasera nunn’a caccian’ a cap’ ra int o cabbinett? come mai? venite fuori, non siate timidi

  3. Finalmente lo scenziato in panchina ha capito il titolare inamovibile della squadra chi è : Bocalon, anzi Boca-gol !!

  4. Caro Peto, basta con Malox e Fissan vieni a divertiti all’Arechi, se continui così aspettando il derby con la Cavaiolese o la Nocellese rischi di prenderti una cirrosi epatica.
    Finiscila di gufare, te lo dico per la tua salute.

  5. sai quante pizze e crocche’ si sono ndorzati quest’anno al nostro caro amico del che peccato uuuuh….. vai salerno avanti cosi’.

  6. Siamo all’inizio, il campionato è lungo ma stare lassù è na bella sensazione. Per me non siamo al livello di Palermo Benevento e Verona ma siamo belli tosti! Poi a gennaio si vedrà davvero la società che intenzioni ha perché questa squadra con due-tre innesti di spessore………non continuo nemmeno

  7. A giugno mi divertirò. Il 19 giugno alle ore 19 e 19 quando voi gregge dopo aver portato soldi per tutto l’anno perderete i play off o non ci andrete perché la legge non si infrange. Siete abusivi e in a non c è posto per i figli di nessuno******

  8. Vabbe 3o posto una mezza vittoria e già escono gli arlecchini che dicono che è serie A. Poi prendono le scoppoliate e si fanno la nazionale mentre rientrano a capa acalata tutti zitti. Che poi sai che bello in serie A, lotito si mette i soldi in tasca(ovviamente non succederà mai altrimenti deve vendere la.società) e a furia di polpette si ritorna in B. Quest anno è serie A, 3o posto! Ma va va

  9. Il problema lo creiamo noi salernitani che diamo importanza a un paesino che è una NOSTRA provincia e una squadra che ha militato salvo sporadicamente nei dilettanti!!!

  10. Ragazzi abbiamo vinto con l’ultima in classifica, stiamo tranquilli se la squadra c’é davvero si sa che il campionato di b si decide in primavera. Granata nel cuore….

  11. La realtà è che siamo al terzo posto in classifica e mi spiace per te ma al momento con la testa calata te ne vai tu. Credo che il popolo granata meriti di sognare anche se questo da fastidio a tanti criticoni.Forza granata sempre e comunque

  12. Chi di calcio ne sa e non si lascia condizionare troppo dai risultati sa che verranno tempi duri. Ma un punto di equilibrio tra l’euforia e la depressione lo raggiungeremo mai in questa città? Avanti granata, al di là del risultato.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.