Colantuono: ”Sconfitta non mi preoccupa. Ci è mancata lucidità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Rammaricato a Venezia a fine gara il mister granata Stefano Colantuono: “Partita equilibrata abbiamo creato poco noi ma anche loro. Sfortunati perché all’inizio potevamo sbloccarla subito. Partita strana, non abbiamo subito chissà cosa e abbiamo perso. Dopo il gol loro si sono chiusi e noi non siamo stati bravi a trovare spazi. Di Gennaro fuori nella ripresa per guai fisici. Nel secondo tempo ho provato alla fine il 4-2-4 ma ne Bocalon ne Djuric riuscivano a ripartire. Gli episodi ci hanno condannato. Abbiamo tenuto il pallino in mano per gran parte del match ma ci è mancata la giocata vincente. Dopo un trittico di partite possono capitare gare come queste. Oggi è mancata la giusta lucidità e il mestiere negli ultimi minuti quando loro spezzettavano il ritmo. Preoccupato per la sconfitta? Per niente, il campionato va avanti oggi non era decisiva per qualcosa cosi mercoledi contro il Livorno. Bene l’impatto di Andre Anderson, è giovane ma promettente.”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Certo, la sconfitta non ti preoccupa! A preoccupare noi invece sei tu: 1 – Giogliotti fuori e Casasola centrale, che invece stava facendo benissimo sulla destra; 2 – Palumbo, praticamente esordiente, anziché Castiglia che ormai è una sicurezza a centrocampo; 3 – Pucino fuori per far spazio a Vitale ormai ex calciatore; 4 – Fissazione Djuric, che ormai si è capito quale flop sia stato il suo acquisto, solo l’allenatore non se ne reso conto; 5 – Sostituzioni sbagliate come uomini e tempistica. Non voglio aggiungere altro, solo che basterebbe mettere i calciatori al loro posto, senza inventarsi strane alchimie e cambio ruoli, cercando anche di sfruttare le qualità balistiche dei centrocamp isti, come ad esempio Di Tacchio. Sempre e solo Forza Salernitana

  2. Partite come queste non possono e né si devono perdere.
    Siamo una squadra,purtroppo,senza gioco e che non sa attaccare.Se si perde con il Venezia e non si ha la capacità almeno di pareggiare in un’ora quasi di gioco,vuol dire che c’è qualcosa che non quadra.
    Sembra una macchina che cammina con il freno tirato.

  3. Allenatore vergognoso, schierare ancora Djuric è da fuori di testa, Casasola completamente fuori ruolo quando quel ruolo poteva ricoprirlo Gigliotti o Vitale, Di gennaro aveva bisogno di sostanza come Odjer e non di Palumbo, partita pessima e gestita in maniera vergognosamente approssimativa (o volutamente approssimativa ???)
    Qualcuno mi sa dire qual è il valore aggiunto di questo allenatore ???? Forse seguire i dettami della società e basta….
    Che schifo

  4. Caro colantuono misà ke tu in campo la squadra nn la sai proprio mettere…. caro lotito dovresti cambiarlo prima di fare brutte figure qsto colantuono è un incapace nn capisce un dannato c…. cn una squadra così forte un mister tanto scarso….

  5. Concordo con Minala al 96; non sono uno di quelli che alla minima difficoltà da addosso all’allenatore, ma vedere una squadra con un organico buono ed abbondante produrre una qualità di gioco così bassa mi fa davvero dubitare delle qualità di Colantuono. Io non mi soffermerei sui singoli calciatori perché ognuno ha i suoi gusti (c’è addirittura chi rimpiange Castiglia, a mio parere un vero e proprio ectoplasma fin qui), bensì sull’incapacità di questa squadra di proporre valide trame di gioco una volta oltrepassata la metà campo.

  6. lungi da me fare critiche a prescindere, visto che la squadra è più che buona e pure la posizione in classifica. Tuttavia, va rilevato che la sconfitta di venezia è stata comunque grave, per un po’ di motivi: le pretendenti alla promozione non corrono e anche questa stagione la B sarà di nuovo un campionato mediocre, quindi più facile di quanto si pensi; come può una squadra ben attrezzata come la nostra, dopo aver subito un gol su un errore, non attaccare mai non decisione contro una squadra abbastanza modesta, non tessere una sola trama di gioco e non mettere mai gli attaccanti in condizione di tirare, nemmeno dalla distanza?; per l’allenatore è così necessario impiegare Casasola, che anche stavolta non ha azzeccato un passaggio, nemmeno se al compagno vicino, Djuric che viene costantemente imbrigliato dai difensori avversari e non dà mai profondità, figuriamoci se pressa il portatore di palla, Di Gennaro che sembra ancora fuori condizione e, salvo l’occasione finita sulla traversa, non gli è riuscito un dribbling e ha innescato almeno tre ripartenze, tra cui quella che ha causato la punizione del gol?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.