Tre anni insieme e un figlio, poi l’orribile fine di Violeta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Avevano un bambino Gimmino e Violeta. I due convivevano da tre anni nella palazzina tra Sala Consilina e Sassano diventata il teatro della tragica fine della 32enne. La donna di origini rumene aveva altri due figli avuti in una relazione precedente.  Tutti sono vivi per miracolo dopo il tragico epilogo della relazione.

Violeta – scrive Il Mattino – era arrivata in Italia, a Sala Consilina, assieme alla madre circa 9 anni fa. Si era integrata bene a sud di Salerno dove inizialmente viveva con altre amiche connazionali. Poi incontra Gimmino andando a vivere con lui.

L’uomo era già noto alle forze dell’ordine per numerosi precedenti ma non risulterebbero denunce a suo carico presentate da Violeta.

L’uomo era stato in carcere. Era stato arrestato nel corso del tempo per violenza, detenzione di materiale esplosivo, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. In un caso ha minacciato alcune persone del suo luogo di lavoro – il consorzio di Bonifica – con del materiale esplosivo. Gli inquirenti hanno ricostruito i suoi movimenti prima dell’arresto grazie a immagini di telecamere e testimonianze varie e sono gravi gli indizi a suo carico. È accusato così di femminicidio.

La benzina, dieci litri in due taniche, versata sul pavimento di casa, un accendino in mano e la sua compagna impaurita che lo guarda mentre fa scattare il suo piano criminale. Lo guarda con gli occhi di chi sta vedendo compiersi un tragico destino. Gimmino Chirichella dà fuoco al suo appartamento, con la compagna, Violeta, che viene avvolta dalle fiamme in poco tempo. I tre figli della 32enne rumena vengono portati via da una terza persona che si trova nei pressi dell’appartamento in quel momento. Un uomo estraneo ai fatti. Lo fa giusto in tempo per salvare i piccoli. Le fiamme divorano mobili e pavimento

Violeta è spirata dopo atroci sofferenze dopo dodici ore di agonia e di dolore causate dal convivente, il suo assassino

Foto OndaNews.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. queste sono le notizie da dare invece di parlare sempre dei limoni del corso facciamo un po di sensibilizzazione sulla violenza alle donne e sul degrado culturale degli italiani nei confronti delle donne

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.