Controlli della Polfer durante il week-end nella Stazione di Napoli, i risultati

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per garantire un livello costantemente elevato di sicurezza nell’ambito della stazione ferroviaria di Napoli Centrale, il Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania ha intensificato già da tempo i servizi di prevenzione e di controllo del territorio attraverso la realizzazione di dispositivi di sicurezza i quali, grazie al restringimento degli accessi, convogliano tutti coloro che entrano nello scalo ferroviario verso i varchi presidiati dalle pattuglie della Polfer.

In questo modo i sospetti possono essere più agevolmente individuati e controllati presso i desk brandizzati con il logo della ferroviaria, vere e proprie postazioni mobili  che facilitano gli operatori nei controlli in banca dati operati con i palmari e nella verifica dei bagagli, realizzata anche attraverso i metal detector.

Con l’operazione RAIL SAFE DAY, disposta dal Servizio Polizia Ferroviaria su scala nazionale, giunta ieri alla sua undicesima giornata nel 2018, il dispositivo è stato esteso alle principali stazioni campane ed i controlli sono stati indirizzati anche al contrasto di quei comportamenti impropri ed anomali che sovente sono all’origine degli incidenti in ambito ferroviario.

I dispositivi di servizio approntati  hanno permesso di conseguire, nell’ultimo fine settimana, i seguenti risultati complessivi:

  • Nr. 2530 persone identificate
  • Nr. 796 bagagli a seguito di viaggiatori controllati
  • Nr. 2 persone arrestate
  • Nr. 9 persone denunciate all’A.G.
  • Nr. 13 sequestri amministrativi
  • Nr. 22 sanzioni amministrative
  • Nr. 66 treni scortati

Sul piano della repressione dei reati sono stati nove i denunciati, tra i quali, in particolare: B.S. tunisino classe 1976, in concorso con i due egiziani, I.A.H., classe 1999, e H. M. del 1998, sottoposti ad indagini per il reato di rapina aggravata dall’uso di sostanze soporifere.

Sempre a Napoli sono stati controllati e denunciati: S.M. trentaquattrenne indiano   irregolare sul territorio nazionale; A.R., di ani 29, deferito all’A.G. per interruzione di pubblico servizio, per aver azionato il freno d’emergenza a bordo di un regionale senza che ne ricorressero i presupposti; A.A. pregiudicato napoletano del 1953 inottemperante al foglio di via obbligatorio del Questore. Per quest’ultimo motivo, in provincia di Caserta sono stati deferiti in stato di libertà un uomo ed una donna.

Nel corso dei citati controlli straordinari nelle stazioni di Napoli Centrale e di Salerno particolarmente intensa è stata inoltre l’attività di contrasto ai venditori abusivi  con tredici persone contravvenzionate e 48 accendini e 248 paia di calzini, già pronti per questa tipologia di vendita molesta, sottoposti a sequestro amministrativo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.