Il debutto dei francesi, si alza il sipario su Luci d’Artista

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
Al via oggi pomeriggio alle ore 17 la 13esima edizione di Luci d’Artista. Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca assieme al sindaco Napoli daranno il via alla kermesse che punta a richiamare in città migliaia di visitatori. Per la prima volta accanto a De Luca e Napoli non ci sarà alcuna madrina o padrino.

Tutto fatto in casa nell’anno del debutto della Blachere Illumination che ha preso il posto della Iren.

Il tema di questa edizione è  «Mare, mito e la Divina costiera». In vari punti della città le opere luminose richiamano al filo conduttore della manifestazione. Dai limoni su Corso Vittorio Emanuele all’acquario in villa comunale  senza dimenticare il tempio in piazza Flavio Gioia che spinge la kermesse anche a sud di Salerno verso l’area di Capaccio Paestum.

In piazza Flavio Gioia ultimato il grande tempio di Nettuno.  Per il resto, è tutto oceano, onde, creature e fondali marini. Alghe, coralli, meduse, delfini e pure squali. Ma anche, a piazza sant’Agostino, pesciolini dai colori sgargianti e ippocampi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Due milioni e mezzo di euro di limoni orrendi appesi per il corso vittorio emanuele!!Pazzesco!
    Una presa in giro per la nostra città e per i salernitani!

  2. E pensare che a Torino la Iren ex organizzatrice delle “Luci di artista” a Salerno e poi defenestrata al TAR dopo dieci anni di affidamento a trattativa privata e diretta del Comune di Salerno senza gare d’appalto(nonché azionista di maggioranza della Salerno Energia) per organizzare le stesse “Luci d’artista” nella città piemontese paga € 500.000,00 al Comune di Torino……..

  3. Il tema in se a me non dispiace, quello che non capisco è il perchè i francesi a Lione realizzano spettacoli di luce incredibili e a Salerno si sono limitati all’abc. Sará una questione di fondi? Mah. Io ero tra quelli speranzosi in un salto di qualitá ma le premesse…

  4. Francesi, sui quali si sarebbe comunque dovuto sovrintendere, in quanto a bontà e adeguatezza a livello estetico delle luci. Troppo facile gettare la scimmia tutta addosso a loro!!!

    Non censurate, grazie.

  5. cecatemi

    vomitevole

    se non ci lamentiamo che campiamo a fare? le pecore

    stutamm sti luc

    boicott o biskott ca skott

  6. Premetto che non sono salernitano e non ho quindi interessi particolari che guidano le mie mani sulla tastiera. A Salerno però ci lavoro da oltre 20 anni e ho cognizione di causa sul tema. Cognizione disincantata, critica ed obiettiva….almeno spero…. Mi pare che quest’anno ci sia una vena polemica eccessiva sul tema delle luci. Sono settimane che in tantissimi hanno da ridire su tutto. Sui limoni, sui lavori connessi alle installazioni, sulla capacità francese di eseguire certi lavori e tante altre amenità simili. Io credo che la manifestazione può piacere o non piacere….de gustibus. Quello che proprio non comprendo è la volontà distruttiva che si coglie in molte polemiche chiaramente sterili e pretestuose. Le Luci di Salerno sono una manifestazione di respiro internazionale che ha permesso alla città di Salerno di aprirsi ad un turismo che fino a pochi anni fa non era neanche immaginabile e di avere una visibilità senza precedenti. Sicuramente non è tutto rose e fiori, ci sono cose da migliorare (parcheggi, viabilità, organizzazione dei flussi etc…), ci sono aspetti di comportamento civico da estirpare da parte dei cosiddetti turisti mordi e fuggi (sono testimone oculare di una Salerno-pattumiera la mattina presto, in particolare il lunedì mattina) ma io credo che i salernitani abbiano l’obbligo morale di difendere questa manifestazione e di adoperarsi affinchè ognuno, nel suo piccolo, metta in pratica atteggiamenti virtuosi per la sua riuscita. Ritengo di vitale importanza il concetto di SQUADRA che deve guidare TUTTI i salernitani. Se i limoni non sono bellissimi non è facendo polemiche sul web che si migliorano ma pungolando chi di dovere ad apportare dei correttivi!!! Io credo che il maggior problema sia la memoria corta di tante persone che hanno dimenticato cosa fosse Salerno pochi anni fa… una città ripiegata su se stessa, invivibile, depressa e che vagheggiava chissà quali scenari di sviluppo e benessere improbabili e mai raggiunti. Adesso il salto è stato fatto e bisogna lavorare per tenere e magari migliorare lo status quo e questo può essere fatto solo tenendo un atteggiamento propositivo (sempre nel rispetto delle proprie idee ovviamente). Insieme si può e si deve migliorare e rompere il giocattolo non gioverebbe a nessuno.

  7. Enzo MA si Enzo Napoli o Enzo De Luca. o tutti e 2? Squadra? ma se ti permetti di criticare ti dicono che non sei Salernitano. Vivo nel centro Storico da 55 Anni cioe da quando sono nato Nessuno rinnega quello che la Città ha avuto in passato (fino a 10 anni fa) ora da Salernitano DOC posso permettermi di dire che fa schifo non c’è un servizio di una citta civile che funzioni………. quindo perche dovrei eloggiare 2 mesi di apparenza e viverne 10 di munnezza?

  8. Con tutti i soldi spesi in questi 10 anni per le luci avremmo potuto fare il fronte mare piu bello d’italia.
    Complimenti.

  9. A Salerno bisognerebbe pensare a far funzionare bene i servizi pubblici invece che le luci.

  10. Per Enzo :
    Sicuramente il tuo è un commento di parte.
    Sicuramente sei uno della”cricca”.
    Il tuo commento però per certi versi va bene, però dopo oltre 10 anni (DICO OLTRE DIECI ANNI ), non si è migliorata affatto la manifestazione, anzi. Sempre gli stessi problemi(se non di più)della prima edizione, noi cittadini “infracitati”e costretti a sopportare tutto proprio per amore della nostra città e con la speranza di migliorare, ma la realtà è ben diversa.
    E la realtà la si legge nei commenti dei lettori

  11. Io sono Salernitano pure sangue e la penso esattamento come Enzo. Luci d’artista é il periodo piu bello dell’anno, si respira l’aria natalizia e porta tanti turisti.
    Preferivate la Salerno anonima di 30 anni fa????
    L’unica nota stonata sono quei vendicalzini napoletani fastidiosi come le zanzare che caccerei a calci dalla cittá.
    Sempre e solo Salerno e la Salernitana!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.