Stop a serie tv e streaming illegale: bloccati Eurostreaming, Guardaserie e Altadefinizione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Bloccati i siti di streaming illegale Eurostreaming, Guardaserie e Altadefinizione. Se oggi si cercano serie tv come Gomorra o Narcos, ma anche le ultimissime serie come Shameless 9, si trova davanti solo una serie di “la connessione al server non è riuscita”.

Bloccati siti di streaming illegale
Da Eurostreaming a Guardaserie e Altadefinizione, sembra che tutti i siti di streaming illegale da qualche giorno siano bloccati e non permettano la visione dei propri contenuti. Il panico è generale e sui social si sono riversati tutti coloro che sono disperati da questo blocco improvviso e non hanno di certo trovato risposte a quello che è successo.

Oltre alle lamentele dei fan delle serie tv o degli amanti dei film, non ci sono altre notizie su quanto è accaduto ieri e su quello che sta succedendo nel mondo dello streaming italiano. In molti hanno fatto notare che non è possibile accedere ai portali più frequentati ma che non c’è alcun avviso, come spesso accade, che lasci pensare ad un intervento della Guardia di Finanza, e nemmeno i “titolari” si sono preoccupati di far caricare una pagina provvisoria con una dicitura o altro.

Come vedere serie tv in modo legale
Al momento sembra che l’unica cosa da fare sia quella di aspettare per cercare di capire se è davvero opera della Finanza o se si tratta solo di un aggiornamento o altro, nel frattempo, chi ancora non lo ha fatto, può usufruire del mese gratuito a disposizione su Netflix, Now Tv o Infinity o magari optare per un bell’abbonamento.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Secondo me, fino a ieri sera guardaVI tranquillamente Film e Serie tv sui siti nominati nell’articolo, poi improvvisamente sono diventati irraggiungibili e hai deciso di fare un bell’articolo da vero paladino della legalità! addirittura hai concluso l’articolo scrivendo:
    “Al momento sembra che l’unica cosa da fare sia quella di aspettare per cercare di capire se è davvero opera della Finanza o se si tratta solo di un aggiornamento o altro, nel frattempo…”
    Sembra quasi un invito ad aspettare che tornino visibili, ma non ti preoccupare, i siti non li ha chiusi nessuno, e le Forze dell’ordine non c’entrano nulla, semplicemente alcuni Provider italiani hanno bloccato i loro dns verso quei siti. Soluzione? come al solito basta cambiare i DNS (8.8.8.8 oppure 1.1.1.1) e come per magia questi ed altri siti illegali BRUTTI e CATTIVI torneranno a essere fruibili ed utilizzabili da tutti gli utenti, compreso il giornalaio che ha scritto questo articolo. Mi raccomando eh, non pubblicate questo commento, altrimenti tutti i fannulloni in ufficio invece di lavorare, tornano a guardare film e serie tv!

  2. I cogli*ni hanno bloccato, rinasceranno sempre e per sempre così come sono stati chiusi, infatti tempo un’ora cambiano dominio e ip del server e tutto torna come prima.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.