Alla Salernitana basta un lampo del ‘Doge’: 1-0 allo Spezia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Praticamente da Venezia alla gara in casa con lo Spezia tre tiri in porta per la Salernitana: due in laguna dove arrivò la settimana scorsa la seconda sconfitta in campionato, uno quest’oggi, di Bocalon che porta tre punti pieni. Ma quanta sofferenza. Si perché lo Spezia ha giocato l’intera ripresa in dieci uomini per il rosso a Bartolomei al 45’. Ma gli uomini di Colantuono nel secondo tempo, dopo un iterlocutoria prima frazione non riescono a chiudere il match sfruttando la superiorità numerica. Nemmeno un contropiede o una ripartenza con i liguri a presidiare la metà campo campana. Fortuna che la traversa nega il pari a Galabinov che sarebbe stata una mazzata forte prima della doppia sosta in campionato. Turiamoci il naso e prendiamoci questi tre punti…ma forse i cambi di Colantuono nel secondo tempo potevano essere scelti diversamente.

Vincere per la Salernitana era dunque fondamentale dopo il ko di Venezia e la lunga sosta che attende i granata un minuto dopo la sfida con la conclusione della sfida con lo Spezia. Davanti ad almeno 9 mila spettatori la Salernitana doveva avere ragione di una squadra che non conosce mezze misure: o vince o perde.

Alla Salernitana servono i tre punti perchè i granata, tra sosta del campionato e stop imposto dal calendario a 19 squadre, torneranno in campo soltanto il primo dicembre. Un lungo letargo dove possono cambiare molte cose. Ecco perchè serve una vittoria.

Granata con gli uomini contati a centrocampo. L’ultimo ad alzare bandiera bianca è stato Odjer per il riacutizzarsi di un’infiammazione alla gamba sinistra. L’assenza del ghanese, assieme a quelle di Akpa Akpro e Di Gennaro costringe Colantuono a rivedere piani e progetti anche perchè chi andrà in campo non è al massimo della condizione.

Salernitana con il 3-5-2. Davanti a Micai, che vuol riscattarsi e cancellare il gol subito a Venezia Mantovani, Migliorini e Gigliotti. Schiavi dà forfait all’ultimo istante. Sulla corsia di destra ritorna Tiago Casasola. L’argentino scalza Djavan Anderson in quella posizione, dopo essere stato prestato al pacchetto arretrato nelle ultime due apparizioni. Dalla parte opposta, Vitale ha vinto ancora una volta il ballottaggio con Pucino. Di Tacchio, Castiglia e Mazzarani agiranno in mezzo. Novità anche in attacco. Lamin Jallow, infatti, ha superato la concorrenza di Milan Djuric per affiancare Riccardo Bocalon nel tandem offensivo.

Lo Spezia di Marino risponde con il 4-3-3 sfruttando il recupero in extremis di Okereke che parte titolare in avanti nel tridente con Pierini e Galabinov . A centrocampo, la cabina di regia sarà affidata all’ex Matteo Ricci , Bartolomei e Crimi agiranno ai suoi lati. In difesa a protezione di Lamanna ci saranno De Col e Augello sulle fasce, la coppia Terzi-Capradossi al centro. Arbitra Federico Dionisi di L’Aquila.

LA PARTITA

Giornata primaverile a Salerno in un novembre strano dal punto di vista climatico. Ma nonostante il tiepido sole all’Arechi non c’è il tutto esaurito. Squadre in campo agli ordini di Dionisi. Jallow prova subito a portare scompiglio, Lamanna allontana. Al 10’ Okereke ha sul sinistro la sfera del vantaggio, Castiglia salva. Al 15’ il gol granata, quasi all’improvviso: break in mediana di Mantovani, sfera che arriva a Mazzarani che tira a botta sicura, Lamanna si distende e sulla respinta Bocalon è più lesto di tutti per l’1-0. Bartolomei prova subito a riaprire il match, Micai respinge in corner.

Lo Spezia cerca di fare la partita ma non trova varchi interessanti. Al 38’ prima Bartolomei impegna Micai di pugno poi dopo un cross di Augello lo stesso portiere granata liscia la presa, Okereke non ne approfitta. Nel finale fallo di Bartolomei su Mazzarani e giallo dell’arbitro. Lo spezzino protesta e Dionisi lo manda sotto la doccia. Liguri in dieci e ripresa che si complica per gli uomini di Marino.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo con gli stessi schieramenti anche nel secondo tempo. Colantuono dopo 10 minuti gioca la carta Djuric per Jallow. Proprio l’attaccante subito di testa sfiora il raddoppio. Marino risponde inserendo Bidoui per Pierini. Il marocchino porta vivacità e una sua serpentina in area mette apprensione l’Arechi. Casasola al 20’ mette in area un invitante cross, Mazzarani si inserisce di testa ma è poco fortunato. Al 22’ bel taglio di Okereke dalla sinistra sfera in area e Mantovani anticipa in extremis Bidoui che stava per impattare. Dopo 5 minuti ci prova l’ex Ricci con una botta dal limite, Micai si rifugia in corner.

Al 27’ Vignali entra al posto di De Col e punizione per lo Spezia da buona posizione con Galabinov che centra la traversa. Colantuono inserisce palumbo per Castiglia con una Salernitana in grossa difficoltà. Bocalon prova a spezzare l’assedio, si procura un corner importante. I liguri giocano il cambio Maggiore al posto di Crimi. Galabinov è sempre li a far vedere le streghe a Micai, palla alta. Esce Mazzarani dentro Andre Anderson nei granata a cinque dal termine. Nel finale giallo ad un generoso Bocalon. Dopo quattro minuti di recupero termina una brutta partita della Salernitana che porta comunque a casa tre punti d’oro.

TABELLINO SALERNITANA-SPEZIA 1-0 

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti; Casasola, Castiglia (30’ st Palumbo), Di Tacchio, Mazzarani (38’ st A. Anderson), Vitale; Bocalon, Jallow (10’ st Djuric). A disp. Vannucchi, Pucino, D. Anderson, Vuletich, Djuric, Bellomo, Orlando, Lazzari. All: Stefano Colantuono.

SPEZIA (4-3-3): Lamanna; De Col (28’ st Vignali), Terzi, Capradossi, Augello; Bartolomei, Ricci, Crimi (32’ st Maggiore); Okereke, Galabinov, Pierini (12’ st Bidaoui). A disp. Manfredini, Barone, Crivello, Giani, Mora, Gudjohnsen, De Francesco, Bastoni, Bachini. All: Pasquale Marino.

ARBITRO: Sig. Federico Dionisi di L’Aquila (Pagliardini/Sechi) IV uomo: Garofalo

NOTE. Marcatori: 15’ pt Bocalon (SA); Ammoniti: Bocalon (S), Bartolomei (SP); Espulso Bartolomei (SP) al 45’ pt per comportamento irriguardoso; Angoli: 4-10; Recupero: 2’ pt – 4’ st; Spettatori: 8743 di cui 66 da La Spezia.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Non si capisce perché questa squadra, pur avendo 20 punti in classifica, fatica a creare un po’ di gioco. Addirittura si fa mettere sotto dallo Spezia in 10 per tutto il secondo tempo.

  2. Tre punti scippati……
    Ma nessuno vede che è una squadra che non ha gioco dopo tre mesi dall’inizio del campionato è imbarazzante.
    Cola…. sono tre mesi che cambia formazione,uomini e schemi e ancora non ha dato un’impronta alla squadra,oggi se il la Spezia avesse pareggiato o addirittura vinto non ci sarebbe stato nulla da ridire.
    Che noia un calcio così. …

  3. la Salernitana di quest’anno è l’antitesi del calcio. Incomprensibile come siamo riusciti a fare 20 punti. Giuro, questa volta non sono riuscito nemmeno ad esultare.

  4. Partita anonima come le altre. Alla fine sappiamo tutti come andrà a finire: salvezza e niente playoff o promozione finchè c’è lotito. Se però mi affidate i vostri soldi e raggiungiamo una certa somma la acquisto io e ci togliamo il pensiero di andare in serie A. PS: voglio acquistare anche sto cesso di stadio che tutti amate, è un rudere da ridurre di capienza visto che solo la curva è sempre piena. Il mio progetto è per un bel 20.000 posti coperto e con skybox e servizi ristorativi vari più museo del club. Ma ora è ancora presto per parlarne.

  5. La Salernitana è terza e scassate i cosiddetti perché gioca male
    La juve ha vinto 7 scudetti giocando uno schifo e nessuno si è lamentato
    Ma a noi la serie a giocando male ci fa ribrezzo
    Ma andatevi a fare un giro
    FORZA GRANATA

  6. i conti si fanno alla fine. fino a mo quello che ci sta rimanendo male sei tu. io non mi illudo che la salernitana vada in serie a ma un campionato di alta classifica come quello attuale a me va bene.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.