‘Luci d’autore’, protestano i commercianti dei quartieri lasciati al buio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Come facilmente prevedibile, i quartieri lasciati “al buio” non hanno gradito il mancato trattamento riservato, invece, al centro e al centro storico di Salerno. In particolare, le zone senza illuminazione nel periodo natalizio come Torrione e i rioni collinari avevano più volte sollecitato l’amministrazione comunale affinché si procedesse con un’iniziativa simile anche per incrementare il commercio che sembra aver subito una netta battuta d’arresto che ha portato alla chiusura di numerosi esercizi commerciali.

E sono proprio i commercianti di Torrione ad aver dato inizio alla prima forma di protesta, proprio nel giorno dell’inaugurazione della kermesse giunta alla sua tredicesima edizione.

Così, mentre il sindaco Enzo Napoli e l’amministrazione comunale passeggiavano per la città, ammirando le nuove luminarie installate dal colosso francese, un commerciante di via Palestro ha deciso di dare un segnale forte all’amministrazione comunale con pochi minuti di protesta.

L ’esercente, infatti, reggeva una candela con sotto la scritta “luci d’autore”. Un gesto simbolico senza dubbio simbolico per chiedere ai vertici di Palazzo di Città di riservare a tutti i quartieri lo stesso trattamento.

Fonte SalernoToday.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Che cretinate, mo se mettono le luci la gente va spendere nei quartieri alti o zone di periferia, finiamola di lamentarci le luci vanno messe solo nelle zone centrali.

  2. A tutti quelli che criticano il fenomeno LUCI D’ARTISTA….QUESTA È LA RISPOSTA….SENZA LUCI SI CHIUDE!!!

  3. Ben venga lo stesso trattamento. Dica al signor esercente di Torrione che pagasse anche lo stesso fitto di chi sta al centro storico

  4. Che cretinata! Il fitto l’esercente lo paga ad un privato, mica al comune! Il prossimo passo qual è? A chi non vive o lavora al centro togliamo le strade asfaltate o smettiamo del tutto di garantire i servizi essenziali? Se fallisce una parte della città fallisci anche tu mio caro intelligentone

    x Rosica cavaiuolo Rosica

    Anche tu evidentemente hai problemi con la logica. Se rendi una parte della città appetibile e l’altra la lasci al buio i clienti vanno nella parte appetibile, credo sia ovvio. Le luci in sè non c’entrano nulla

  5. Ancora che avete il coraggio di fare commenti invece di agire. Queste luci da quando sono apparse a Salerno non hanno portato alcun beneficio alla città. Siccome molti pensano che Salerno sia ancora quel quadrato compreso tra il duomo e la villa comunale, allora per loro le luci hanno avuto un effetto positivo per gli affari ed il turismo. Siccome la realtà è ben diversa, direi che è il momento di protestare. Non esiste solo il centro, non esiste solo la c.d strada “nazionale”. Salerno è composta da più quartieri, e le luci andrebbero montate anche laddove attualmente vige il degrado, questo per far si che le cose inizino a cambiare in positivo. Io personalmente a S.Eustacio non vedo alcuna luminaria installata, tantomeno vigili urbani e manutenzione al verde pubblico o alle strade. Questo mi porta a pensare che siamo cittadini ghettizzati e di serie B. Questo mi porta a non pagare alcun tributo o imposta comunale/statale. Preferisco mangiarmeli i soldi piuttosto che pagare stipendi a forze dell’ordine assenti (che fingono di piangere miseria) ed ai politici. Preferisco pagarmi l’assicurazione sanitaria piuttosto che pagare i costi di una sanità che fa pena per poi morire in un nosocomio a causa dei soliti noti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.