Calcio, Serie A: il Napoli batte il Genoa all’ultimo respiro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Napoli batte Genoa 2-1 (0-1) nell’ultimo anticipo del sabato della 12/a giornata del campionato di calcio di Serie A. Una vittoria sofferta per la squadra di Ancelotti, sorpresa dalla buona vena dei rossoblù che sono andati in vantaggio al 20′ pt con Kouame. Un acquazzone a inizio ripresa ha indotto l’arbitro Abisso a interrompere la gare per alcuni minuti e al ritorno in campo, su un prato al limite della praticabilità, Fabian Ruiz ha trovato il pari al 17′.

Al 41′ st, una autorete di Biraschi ha portato tre punti d’oro agli azzurri, che salgono a quota 28 in classifica, a -3 dalla Juve che domani affronterà il Milan a S.Siro. Il Genoa, alla terza sconfitta di fila, resta a 14 punti.

Torna a casa contento il figlio e secondo in panchina di Carlo Ancelotti, Davide, che a fine partita – vinta sotto la pioggia per 2 a 1 – ha parlato in conferenza stampa al posto del padre: «Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento e fatto la differenza, la decisione l’abbiamo presa tutta insieme. La forza di questa squadra è proprio questa: quando si decide di fare una cosa la si fa tutti insieme».

Per Davide Ancelotti il ritorno al Ferraris cancella brutti ricordi: «Siamo migliorati nella consapevolezza e nella convinzione di fare cose, anche diverse, rispetto a quello che si faceva prima. Contro la Samp eravamo all’inizio del nostro percorso, normale soffrire, ma stiamo migliorando e continueremo a farlo, questa è la strada da percorrere»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. indubbiamente vedere due popoli uniti come fratelli, in campo e sugli spalti, fanno del gioco del calcio, quella grande scuola di vita che dovrebbere essere poer tutti

    basta odio…evoluzioniamo

    sud unito

  2. esiste rivalità tra Bergamo e Brescia, tra Varese e Como, tra Milano e Bergamo, tra Verona e Brescia e nessuno invoca il nord unito. Pisa, Livorno, Siena vs Firenze; Ascoli vs Ancona, Pescara vs Ascoli, Perugia vs Terni e nessuno invoca il centro Italia unito. Il sud unito c’è stato per quasi 8 secoli e al di là delle favole che adesso va di moda raccontare, noi salernitani non ci abbiamo guadagnato niente. Ricordati che i napoletani nel 2006 durante i play off erano in curva con i genoani. Basta con questa retorica, le differenze e le rivalità sono il sale dello sport e della vita.

  3. Pensa a Salerno i fratelli si chiamano Baresi e Reggini, poi …..amici con tifoserie del Nord …….
    Ora esiste una squadra al Sud che prima critica i tifosi terroni di Juve, Inter …..e poi …… in un Genoa Salernitana va a tifare in curva con i polentoni?
    Queste sono le barzellette dei pulcinella, di chi vorrebbe Il Regno Borbonico, la realtá é che Napoli non rappresenta il Sud, è una enclave di 3 milioni di persone che si differenzia totalmente dal resto del Sud.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.