La laurea il master e poi il ‘mal di vivere’: 31enne si uccide in Puglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tragedia a Sannicola piccolo centro del Salento in Puglia. Ieri mattina la comunità sannicolese si è svegliata traumaticamente con la voce, poi purtroppo diventata notizie, di un suicidio. A destare viva commozione è stato non solo l’elemento dell’età della vittima, una donna di 31 anni, ma anche la determinatissima volontà di farla finita dimostrata.

Lei era bella, aveva un viso d’angelo, e un fisico da modella, era brillante, aveva preso la laurea a Bologna con il massimo dei voti e le mancavano due esami per la specialistica in biotecnologia, dopo aver fatto dei master fuori Italia. Aveva solo 31 anni la ragazza, ma si portava dentro quella malattia subdola che qualcuno ha coniato come male di vivere.

Il paese, domenica mattina, si è svegliato in uno strano silenzio, non si respirava l’allegria del giorno di festa, perché in una comunità piccola, come quella di Sannicola, dove ci si conosce un po’ tutti, le notizie corrono veloci e poi, quella campana a morto, nel silenzio di una domenica mattina, non poteva non far riflettere.

A fare la macabra scoperta sono stati i genitori, di buon mattino; la ragazza si è uccisa nella sua camera, presumibilmente durante la notte, ma sembra che qualche settimana fa ci avesse tentato per la prima volta, utilizzando del veleno. Da lì il ricovero in rianimazione, la ripresa e poi un nuovo ricovero nell’ospedale di Galatina, in psichiatria.

Pare che fosse stata appena dimessa, giusto il tempo di rientrare a casa, per riprovarci, questa volta senza scampo. La salma è stata trasportata all’obitorio di Lecce a disposizione del magistrato di turno. La ragazza era molto conosciuta tra i giovani di Sannicola, anche se pare che negli ultimi tempi, si parla di almeno un paio d’anni, si fosse un po’ isolata. Ora di bocca in bocca , passa solo una domanda: perché?, e poi lo scrupolo e il rimpianto per ciò che si poteva fare e non si è fatto, uno scrupolo che tocca i suoi amici ma anche interamente la comunità. «Una società che non include non avrà futuro. Abbiamo perso tutti», scrive su Facebook il consigliere di minoranza Valerio Nocera.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.