Mister Colantuono può recuperare gli infortunati durante la sosta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Già contro lo Spezia mister Colantuono ha ritrovato il difensore Migliorini ed i centrocampisti Castiglia e Mazzarani, che avevano saltato le ultime partite per problemini di natura muscolare. Ora, grazie al “letargo” al quale i granata saranno loro malgrado costretti, lo staff sanitario potrà restituire a mister Colantuono anche altri elementi.

Al momento stazionano in infermeria Akpa Akpro, Odjer, Di Gennaro, Perticone e Bernardini. L’unico che non è recuperabile per la ripresa delle attività (fissata per il 1 dicembre a Cittadella dopo il turno di riposo dei granata e la sosta del campionato cadetto) è proprio il difensore di Domodossola: il piemontese in estate si è operato al tendine d’Achille, poi è andato incontro ad un malanno al polpaccio dell’altra gamba.

Il suo ritorno in campo non avverrà prima del 2019. Una vera e propria maledizione sembra essersi abbattuta su Bernardini, che non è più riuscito a difendere i colori granata da quando ha sottoscritto il nuovo contratto. E’ tornato in città, invece, Alessandro Rosina che, dopo aver svolto lavoro specifico in un centro di fiducia a Torino, si è già messo a disposizione di Colantuono. Ora il mancino calabrese cercherà di sfruttare la sosta per rimettersi alla pari con i compagni.

Il suo eventuale impiego, però, dipenderà anche dai piani tattici di mister Colantuono, che fin qui in attacco ha impiegato prevalentemente le “torri”, chiedendo sacrificio ai giocatori di maggiore qualità (utilizzati nel terzetto dei centrocampisti). Cosa che ha penalizzato, in particolare, Francesco Orlando, che non ha ancora visto il campo. Di Gennaro, Odjer e Akpa Akpro dovrebbero aggregarsi nei prossimi giorni al gruppo, restituendo abbondanza di scelte al tecnico romano nella zona nevralgica del campo.

Da valutare le condizioni di Petriccione, fin qui in campo solo in 4 circostanze e avvistato per l’ultima volta in panchina lo scorso 6 ottobre: prima una cervicalgia e poi un problema muscolare gli hanno impedito di fornire il suo contributo alla causa, sebbene nelle prime giornate fosse parso tra i più in palla.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.