Niente cani in Villa Comunale a Salerno, esplode la polemica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Alla fine per gli amici a quattro zampe, durante Luci d’artista, non sarà consentito l’accesso soltanto nella villa comunale.
E non come inizialmente si era pensato anche in via Mercanti dove pure era stato affisso il cartello.
La questione del divieto di introdurre cani ha tenuto banco per diversi giorni fino a quando l’assessore alle Politiche giovaniliMariarita Giordano, da sempre in prima linea per la difesa degli animali, non ha deciso di spegnere le polemiche: «Il divieto – dice – è relativo solo all’accesso nella villa comunale, è stato un errore e non poteva essere altrimenti visto che non si può vietare ai residenti di portare fuori i cani»
Sulla questione alza la voce anche FdI. Il prof Gherardo Marenghi, esponente salernitano di Fratelli d’Italia, evidenzia che il divieto di accesso ai cani nella villa comunale previsto dall’amministrazione durante la manifestazione luci d’artista è palesemente illegittimo. La Giustizia Amministrativa ha più volte evidenziato – si legge in una nota – che i regolamenti comunali in materia debbano limitarsi ad imporre ai proprietari di dotarsi degli strumenti necessari per rimuovere le deiezioni.L’accesso ai cani tuttavia non può essere negato.
La portavoce cittadina FdI Salerno Elena Criscuolo aggiunge: “non capisco come gli esponenti dell’amministrazione comunale di Salerno, possano giustificare tale divieto con l’intento di voler salvaguardare i nostri amici a quattro zampe che nella folla rischierebbero di restare schiacciati.
E non lo capisco, perché  nella calca della villa comunale di Salerno, come pure in via Mercanti, dove si finisce per essere trascinati nella folla per inerzia, vi entrano pure i bimbi più piccini.
Il Comune, piuttosto  che imporre divieti, peraltro illegittimi, dovrebbe evitare di creare situazioni di pericolo, ed è sotto gli occhi di tutti, quanto il fiume di folla che a breve inonderà Salerno, sarà idoneo a creare, oltre disagi, anche situazioni di pericolo  per tutti, grandi e piccini, cani e gatti”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Ma si, mettiamoci pure un po’ di attacchi politici strumentali.

    La villa comunale e’ zeppa come un uovo durante l’evento, cani al guinzaglio possono creare pericolo e fare inciampare le persone oppure reagire mordendo nella calca se pestati.

    Attivate il cervelletto o quello che ne rimane.

  2. che polemica sciocca. A volte mi chiedo se non sia meglio mandare questa gente in Yemen in viaggio premio

  3. giustissimo!!! oramai non se ne può più…non ho nulla contro i cani ma qua si è raggiunti alla follia mettete i cani addirittura nei passeggini e siete incuranti del loro buon addestramento.Un cane è un cane un uomo è un uomo…

  4. Solite polemiche stupide ed inutile. Io non ho un cane ma di certo non lo porterei in centro nella calca !!! Poi come sempre x pochi incivili che lasciano gli escrementi dei cani a giro, tutti I proprietari di animali sono visti male!!!

  5. partendo dal presupposto che l’animale e’mooolto migliore dell’uomo,soprattutto i cani,a me comunque sembra una giusta decisione,1 perche’purtroppo i padroni non sempre sono muniti di bustina per eventuali bisognini,2 perche’in mezzo a tanta confusione e’proprio sconsigliato portarceli(potrebbero avere paura o esserci persone che ne abbiano di loro)3 perche’molti cani sono piccolini e potrebbero essere pestati oppure far inciampare chi non li vede…

  6. Sempre a questioni inutili. Il divieto esiste sempre. La legge va rispettata. Nei parchi pubblici niente animali mai. Anche se durante tutto l’anno tutti se ne dimenticano. Se poi ci aggiungi che i proprietari dei cani sono delle bestie il gioco è fatto.

  7. Io penso che nelle condizioni di sovraffollamento pubblico il divieto di portare “animali” difenda soprattutto gli animali. Sono loro che si spaventano per una folla vociante e invadente, anche perchè mal condotti da padroni impreparati. I padroni illuminati ed affettuosi non schiavizzano i loro “amici” con l’uso obbligatorio per legge del guinzaglio corto e della museruola nei luoghi pubblici, con al seguito paletta e busta. Questo è l’obbligo per il via libera, ma quanti padroni lo fanno? Ben venga allora il divieto alla….maleducazione, visto che le multe in italia non si pagano.

  8. Tassate chi possiede un cane è solo un represso che sfoga la sua pazzia rompendo le palle agli animali, se ami il cane devi lasciarlo libero, quindi hai giardino lo puoi tenere, hai casa senza giardino lascia perde

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.