Salerno: Via Irno, l’appello dei residenti: «Vogliamo le luminarie»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
L’inaugurazione della nuova edizione della kermesse Luci d’Artista continua a trascinare con sé non poche polemiche, non solo da parte di chi contesta la “bellezza” delle luminarie installate dal colosso francese Blachére Illumination ma anche e soprattutto da parte dei residenti delle zone “lasciate al buio”.

A lanciare un appello all’amministrazione comunale sono gli abitanti di via Irno, attraverso la portavoce Anna Della Venuta per chiedere l’installazione di alcune luci anche nella zona in questione. «Via Irno è la strada principale di ingresso alla città e non la si può lasciare al buio, fino a via Nizza», ha dichiarato la signora Anna che insieme al marito Matteo Ciccullo lancia un appello al sindaco Napoli «se non altro, per far felice i bambini della zona che potrebbero ammirare le installazioni», aggiunge la Della Venuta, secondo cui il sindaco – lo scorso anno – aveva detto ai cittadini che avrebbe provveduto ad illuminare anche le zone lasciate al buio, salvo poi far ritorno sui suoi passi.

Una situazione identica a quella dello scorso anno quando, in occasione dell’inaugurazione di Luci d’Artista, i residenti di via Irno sistemarono dei lumini lungo la strada, in segno di protesta contro l’amministrazione comunale. Per sollecitare i vertici di Palazzo di Città ci fu anche una raccolta firme, consegnata al sindaco Napoli ma senza alcun risultato.

A far sentire la loro voce anche i titolari di esercizi commerciali che vorrebbero poter vedere la zona illuminata, come accade in centro, dal mese di novembre a gennaio. Polemiche, queste, che non sono nuove ai vertici di Palazzo Guerra che già a pochi giorni dall’inaugurazione della tredicesima edizione di Luci d’Artista hanno tentato di mettere a tacere la querelle, attraverso il primo cittadino che dichiarava: «Capita sempre che qualche zona abbia qualche difficoltà.

Si fa quel che si può: invece di fare una spolverata un po’ dappertutto che non avrebbe significato, si fanno delle iniziative significative che raccolgono i grandi flussi di traffico. Non è una festa patronale ma un’iniziativa di marketing territoriale». Un messaggio sicuramente chiaro ma che va comunque a scontrarsi con opinione dei residenti che chiedono di “illuminare a festa” anche via Irno, così da dare un impatto diverso ai tanti visitatori che giungono da fuori provincia e percorrono il tratto di strada fino a via Nizza, al buio.

Fonte Le Cronache oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Aaaahhhhaaa allora le volete?!
    E le fanno … e si lamentanto…
    E non le fanno … e si lamentano….
    Eccheccà!

  2. Ma che luci!!!!
    Ci vuole pulizia! Rifacimento di strade marciapiedi ed impianto di illuminazione Per via Irno, via baratta via mobilio !!!!

  3. Che delusione, di questo passo non verrà più nessuno. Altri ci hanno superato. De Luca secondo me non ha partecipato all’inaugurazione proprio per questo

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.