Operazione “Oro Rosso” nelle stazioni dei treni: 3500 idetificati, 1 arresto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Proseguono senza sosta i controlli della Polizia Ferroviaria in Campania: nella settimana in corso il Compartimento Polfer di Napoli ha intensificato quotidianamente i servizi di prevenzione nella stazione F.S. di Napoli Centrale ed ha attuato due dispositivi di controllo straordinario che hanno interessato il territorio dell’intera regione.

Nel corso dell’operazione nazionale denominata “Oro Rosso”, predisposta ieri dal Servizio di Polizia Ferroviaria, al fine della prevenzione e del contrasto dei furti di rame, gli uomini della Ferroviaria, a bordo di un elicottero del Reparto Volo di Napoli, hanno sorvolato le linee ferrate di competenza, perlustrando  le aree a rischio per questa tipologia di furti.

Sono stati inoltre effettuati dieci servizi di pattugliamento lungo linea e controllati  16 depositi di materiale ferroso, verificandone la regolarità in ordine alle previste autorizzazioni di legge ed al rispetto della normativa di settore, 80 gli addetti identificati.

Con l’operazione Flash Mob, attraverso il posizionamento di nastri tendiflex, in contemporanea nelle principali stazioni della Campania, sono stati  ristretti gli accessi  in corrispondenza di varchi presidiati da personale in uniforme, munito di metal detector e di palmare per i controlli nelle banche dati. In questo modo gli agenti hanno monitorato visivamente tutti i soggetti in ingresso, riuscendo ad individuare  più agevolmente i sospetti.

Grazie all’intenso lavoro svolto sono state identificate complessivamente circa 3500 persone e controllati più di mille bagagli. Un uomo è stato arrestato e dieci  persone sono state deferite in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. In particolare quattro perché inottemperanti al Foglio di Via Obbligatorio del Questore, quattro stranieri irregolari sul territorio nazionale, un italiano cinquantaseienne che ha fornito false generalità ad un capotreno a bordo di un Frecciarossa ed infine R.R., trentenne napoletano, sorpreso da una pattuglia della Polfer mentre oltrepassava le barriere antitaccheggio di un esercizio commerciale di stazione, ‎dopo aver asportato e occultato sotto il giubbotto‎, ‎una scatola contenente delle cuffie wi‎-‎fi ‎del valore di 100‎ euro. ‎

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.