«A sud di Salerno è emergenza tumori»: L’allarme dei medici di famiglia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Il Cilento, patria della Dieta Mediterranea e di centenari, nonché Patrimonio dell’Umanità, Riserva MaB ed Ecoparco, è paradossalmente investita, negli ultimi anni, dall’aumento delle patologie neoplastiche, così come testimoniano dati empirici e ricerche analitiche di settore. Se ne è discusso sabato a Palinuro durante il Convegno dal titolo  “Diffusione delle malattie neoplastiche nel Cilento”, con il Patrocinio della Fondazione Grande Lucania, del Comune di Centola, dell’Associazione culturale “Gli Angeli di Chiaia”, della Fondazione De Beaumont Bonelli.

A moderare l’incontro il direttore de La Città Antonio Manzo. L’incontro è nato dalla necessità di creare un dialogo tra Istituzioni, associazioni di medici, ricercatori e operatori sanitari che si occupano di malattie neoplastiche, in rapporto al contesto del nostro territorio.

Emblematico è in questo caso uno studio condotto dal 2014 da un’associazione di 168 medici, la “Cooperativa medica Parmenide”, con il Presidente dottor Luigi Di Gregorio, tra i relatori del Convegno.

La problematica relativa all’insorgenza di malattie tumorali nel territorio cilentano è stata esaminata sia sotto l’aspetto medico che dal punto di vista di tecnici, amministratori locali e politici per capire cosa sia possibile fare per migliorare fattori importanti come la qualità dell’ambiente e degli stili di vita.

Il dato allarmante è quello evidenziato da uno studio della Cooperativa dei medici di famiglia “Parmenide”, che ha certificato l’esistenza del problema dell’alta diffusione delle patologie neoplastiche nel territorio a sud di Salerno: il dottor Luigi Di Gregorio , presidente cooperativa, ha evidenzato come da Eboli in giù i dati siano da vera emergenza.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. E Nessuno si chiede il perché…eppure non ci sono grossi centri ne fabbriche , tutto cibo “paesano’ e genuino. e allora??? Ma fa che hanno sotterrato pure nel Cilento qualche bidone??

  2. Eboli e Capaccio sono stati sotterrati un: infinità di rifiuti tossici, la gente li tiene sotto le proprie case e nemmeno lo sa! E questo a detta di qualche camionista che lo ha fatto per conto di alcune ditte di trasporto rifiuti sempre del posto. Ma questa è cosa risaputa è solo che non si vuole riconoscere

  3. Ma come, a furia di mangiare Carboidrati e Grassi di pizze bruciate, calzoni fritti, pizzette fritte, pizze di grano, struffoli, roccocò, mostacciuoli non si campava 100 anni??? Questa Dieta Mediterranea del Tirreno mar occidentale ma dei fondati del sud Est Europa/Mediterraneo, Bizantini ora noti come Greci paese fallito dell’Unione Europea che non ha finito di pagare i debiti e gli interessi alla Repubblica Italiana paese membro dell’Unione Europea….su non funziona questa dieta del Mediterraneo?? Quando la facciamo la dieta del Pacifico?? dell’Atlantico?? ò Mediterraneo…

  4. La gente “dormiva” quando i camion sversavano i rifiuti tossici, o avevano già pattuito i corrispettvi ?

  5. eravamo in ansia per l’idiota del solito inutile sproloquio sulla dieta mediterranea falsa di sua invenzione.. ma è arrivato puntuale. Questa volta l’ha condita con stupidaggini economico-politiche, sta studiando parecchio!
    Illustre stupido, su quale libro hai letto che la dieta mediterranea è composta da quella roba che continui molto stupidamente a elencare ogni volta che si parla di DM ?? su nessun libro, infatti è solo nella tua testa malandata che stanno scritte quelle scemenze che continui scrivere, tentando di infangare una regione, una provincia e un popolo.

    Pas, Teutonico e altri: .. purtroppo il timore (e in fondo, per molti, la certezza) è proprio quello, ma purtroppo non possiamo sapere cosa hanno messo sotto la nostra casa o magari nel nostro calcestruzzo decenni fa… Purtroppo però c’è chi lo sa bene, e non parla o non fa nulla..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.