Presunti abusi all’asilo, le maestre si difendono: «Nessuna violenza»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sono state interrogate ieri dal gip le tre maestre dell’asilo privato di Sant’Egidio del Monte Albino indagate per presunti maltrattamenti. A darne notizia Salvatore De Napoli sul quotidiano La Città, oggi in edicola. Era stato proprio il giornale diretto da Antonio Manzo a dare per primo la notizia di quanto accaduto nell’asilo privato santegidiese

«Non può essere equivocato in nessun modo un metodo d’insegnamento un po’ più rigido nei confronti di un bambino iperattivo con presunti maltrattamenti – ha affermato Carrara -. Su 23 alunni, c’è stata un’unica lamentala che riteniamo infondata nei termini contestati» ha affermato l’avvocato Bonaventura Carrara che assiste le docenti.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.