Pallavolo: A2 femminile – P2P un punto nel catino di Soverato

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Un punto strappato nel catino di Soverato, contro la seconda forza del campionato, ma tanti rimpianti per la P2P GIVOVA che al tie break conduceva 9-12 ma non è riuscita a completare l’impresa, cedendo ai vantaggi 17-15.
Nel prossimo turno, domenica 2 dicembre al palasport di Capriglia, la P2P sfiderà Orvieto.
La cronaca
Coach Guadalupi deve rinunciare a Strobbe, indisponibile. Al suo posto nel sestetto base c’è Prestanti. E’ questa l’unica novità rispetto alla formazione schierata nel primo set contro Olbia: diagonale Dall’Igna-Dascalu, Arciprete e Pistolesi in banda, Cecconello l’altra centrale, Martina Ferrara il libero. Soverato seconda della classe risponde con Boldini al palleggio e Aricò opposto, schiacciatrici Hurley e Tanase, centrali Guidi e Boriassi, libero Napodano.
Parte meglio Soverato, subito avanti 2-0. La P2P replica con Prestanti in pallonetto e raggiunge il primo time out in vantaggio di due punti (6-8), complici anche due battute sbagliate delle avversarie e due errori in attacco.
Con Dascalu in formato diesel, è Pistolesi a trovare l’angolo giusto per il nuovo vantaggio (8-9). Poi Baronissi vola due volte sul +3 (8-11, 13-16), ma sciupa gestendo male la battuta e commettendo due errori punto da posto 4 (18-18). Coach Guadalupi dà riposo ad Arciprete e la sostituisce con Ginanneschi. Pistolesi firma il nuovo vantaggio (18-19) ma la replica di Soverato è rabbiosa, fino al ribaltamento (24-22).
Boriassi spreca la battuta e il primo set point ma è decisivo il successivo mani fuori delle calabresi su Hodzic, subentrata a Dall’Igna nel tentativo di alzare il muro: 25-23 per Soverato nel primo set.
Il secondo parziale nasce e cresce in fotocopia ma la P2P GIVOVA fa in tempo a sterzare, aggiudicandoselo ai vantaggi per 25-27. Dopo l’8-11 iniziale, Baronissi subisce il primo contro break di Soverato (12-11), ottiene il nuovo +3 con Pistolesi (15-18) ma le calabresi piazzano il secondo contro break fino al 18 pari e poi sorpassano.
Prestanti le acciuffa in primo tempo (20-20) ma l’inerzia è ancora di Soverato, fino al 24-22. Dascalu e Cecconello strappano i vantaggi, Dall’Igna annulla la palla set delle padrone di casa (25-25), poi Pistolesi con ace e Arciprete da posto 4 mettono il timbro decisivo.
Il terzo set è quello dei rimpianti. La P2P GIVOVA lo getta alle ortiche dilapidando un vantaggio di sei punti: 11-17. Soverato l’aggancia a 18 e poi comincia il lungo testa a testa fino al 23-22. Dopo il time out richiesto da Guadalupi, è Soverato la squadra più cinica: 25-22
Il quarto set è tutto di marca irnina: la P2P passa 15-25, sempre al comando. La prima spallata al set la dà Alexandra Dascalu: il suo servizio mette in crisi Soverato che fatica a costruire gioco dalle retrovie (5-11). Macina punti anche Pistolesi dalla battuta e in pipe (9-14).
Con il tap-in di Prestanti, Baronissi allunga di 6 (10-16). Soverato ha un sussulto ma dopo il time out di Guadalupi (15-21) la P2P GIVOVA marcia spedita verso il tie break con punti di Pistolesi in battuta e muro di Cecconello.
Al tie break l’urlo finale – ai vantaggi dopo una maratona – è di Soverato. Le padrone di casa cambiano campo in vantaggio 8-7 ma la P2P è in vantaggio 9-12 dopo pochi scambi e poi 11-13 con Pistolesi. Non basta: nel testa a testa decisivo, ai vantaggi, passa Soverato 17-15.
Baronissi raccoglie un punto ma porta a casa anche rimpianti. I punti: Dascalu 22, Prestanti 12, Cecconello 12, Pistolesi 19, Arciprete 14, Dall’Igna 3, Ferrara Marianna, Ginanneschi, Hodzic, Ferrara Martina (libero). Non entrata: Ferrara
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.