La vaticanista Stefania Falasca a Salerno presenta il suo libro su Papa Luciani

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il 28 settembre 1978, quarant’anni fa, Papa Luciani, salito al Soglio Pontificio il 26 agosto dello stesso anno assumendo il nome di Giovanni Paolo I, muore in circostanze mai del tutto chiarite. Per decenni la trama del complotto, dell’influenza dei Servizi segreti, della Massoneria deviata, della P2 , è stata la tesi più accreditata per la soluzione di quella morte tanto “strana”.

Contrari alla tesi “dell’omicidio politico” sono stati tutti gli uomini del Vaticano, convinti, certo, di una presenza di forze occulte all’interno della Curia romana ma che mai si giunse ad un piano così efferato per assassinare un Pontefice.

Per contrastare definitivamente dopo quarant’anni la tesi del complotto, sulla scia di un volume best-seller  quale quello di David Yallop dal titolo “in nome di Dio-un’indagine sulla morte di Papa Luciani”, la vaticanista Stefania Falasca, collaboratrice di Avvenire e di Tv 2000, ricostruisce in un suo libro “Papa Luciani-Cronaca di una morte” (Piemme) la biografia e le ultime ore del “Papa del Sorriso”. Un’accurata ricerca basata anche su fonti inedite e su documenti provenienti da numerosi archivi che vuole offrire una “risposta alle tante domande della storia rimaste in sospeso dopo quarant’anni”:

“Papa Luciani. Cronaca di una morte” sarà presentato, alla presenza dell’autrice, il 12 dicembre 2018 alle ore 17 presso la Sala Molinari del Chiostro della Parrocchia Maria Sant.ma Immacolata di Salerno.

Un evento organizzato da un’idea di Stefano Pignataro, Consigliere di Azione Cattolica e patrocinato dall’Azione Cattolica Diocesana nella persona del Presidente Gioia Caiazzo. A patrocinare l’evento anche il Movimento ecclesiale di impegno culturale ed il Miac della Diocesi.

Dopo i saluti dello stesso Presidente Caiazzo e del Parroco dell’Immacolata Padre Massimo Poppiti, con l’autrice discutono Alfonso Conte (Docente di Storia contemporanea-Unisa) ed Antonio Manzo, Direttore de “La Città”. Presenzia S.E. Mons. Luigi Moretti, Arcivescovo Metropolita di Salerno-Campagna-Acerno.

Stefania Falasca

Giornalista vaticanista ed editorialista di «Avvenire», ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” con una tesi sugli scritti di Giovanni Paolo I, per il quale è vicepostulatrice della Causa di canonizzazione. Diplomata nel 2004 in Postulazione nei processi di beatificazione e canonizzazione presso lo Studium della Congregazione delle Cause dei Santi, è stata incaricata della stesura della Positio super virtutibus di papa Luciani, e a questo fine ha svolto ricerche presso gli archivi delle sedi episcopali di Belluno, Vittorio Veneto, Venezia, Roma e del Vaticano.

Nell’arco dell’attività giornalistica, iniziata nel 1989 e continuata per oltre un ventennio presso il mensile internazionale 30Giorni nella Chiesa e nel mondo, ha trattato tematiche storico-culturali e curato approfondimenti monografici nell’ambito della storia e della vita della Chiesa. Come consulente per il programma di Rai 3 «La Grande Storia», ha collaborato alla realizzazione dei film-documento: Giovanni Paolo I.

Il Papa del sorriso (2005); La croce e la svastica (2008); Romero. Voce dei senza voce (2011). Tra le sue pubblicazioni: Un vescovo contro Hitler. Von Galen, Pio XII e la resistenza al nazismo (San Paolo, 2006); Giovanni XXIII, in una carezza la rivoluzione. «Perché è santo». La storia di una canonizzazione voluta da Papa Francesco (Rizzoli, 2014); La smemoratezza di Dio, papa Francesco conversa con Stefania Falasca (Edizioni Dehoniane Bologna, 2016).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.