La Salernitana ritrova Rosina, ma è tris per il Cittadella

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
Il Cittadella si veste da Salernitana e punisce la brigata di Colantuono. E cosi al Tombolato la squadra veneta ancora una volta si dimostra bestia nera dei granata. Prima mezz’ora di buon gioco dei campani, forse una delle migliori prestazioni. Ma Castiglia prima e Bocalon poi non sbloccano la contesa. Ci pensa invece al 34’ Strizzolo, cinico in area di rigore. Nella ripresa sostituzione a sorpresa, dentro Rosina e fuori l’infortunato Gigliotti. E proprio Rosina dopo tre minuti riceve un buon pallone, si invola e batte Paleari per l’1-1. Sembra la svolta ma lo è per i padroni di casa che dopo quattro minuti ritrovano il vantaggio con Schenetti abile a sfruttare un indecisione campana. La Salernitana si scioglie come neve al sole. Strizzolo imbeccato da Panico e un errore di Vitale cala il tris. Inutili gli ingressi di Djuric e Mazzarani. Per i granata arriva il terzo stop stagionale e tanti dubbi su un dicembre di fuoco alle porte.

Sfida play off dunque quella di oggi pomeriggio al Tombolato tra Cittadella e Salernitana. Entrambe le squadre sono appaiate a 20 punti in classifica. La squadra granata torna in campo dopo la lunga sosta (pausa del campionato per la Nazionale e turno di stop a causa della B a 19 squadre).  Sono trascorsi ben ventuno giorni dalla vittoria sofferta ma pesantissima ottenuta all’Arechi contro lo Spezia.

Poi tanti allenamenti e una grande voglia di tornare in campo in uno stadio sempre avaro di soddisfazioni per i colori granata. Davanti a quasi 600 tifosi salernitani ed a Marco Mezzaroma, Bocalon e soci proveranno il primo acuto della stagione lontano dalle mura amiche.  La Salernitana in questa stagione non ha mai vinto in trasferta ed il Cittadella è reduce da sette risultati utili di fila, oltre a vantare la migliore difesa del torneo cadetto (appena otto reti al passivo).

Colantuono conferma il modulo 3-5-2 ma cambia interpreti a partire dalla difesa.  Davanti a Micai agiranno Mantovani, Migliorini e Gigliotti. Sugli esterni conferme per Casasola e Vitale, a destra e a sinistra. A chiudere la cerniera del centrocampo Akpa Akpro come mezzala destra, Castiglia a sinistra e Di Tacchio al centro.

In avanti tanti dubbi alla vigilia sul partner da affiancare a Bocalon. Vuletich alla fine scalza la concorrenza di Djuric e Jallow e partirà dal primo minuto. In panca Rosina scalpita per qualche minuto di gloria. A casa Di Gennaro per l’ennesimo stop muscolare.

Qualche problema in più di formazione per il Cittadella: il tecnico Venturato nella rifinitura ha perso il difensore Benedetti per un affaticamento muscolare (sarà sostituito da Rizzo), assenza che si unisce a quelle dello squalificato Finotto e degli indisponibili Bizzotto, Drudi e Scaglia. Davanti a Paleari dunque ci saranno Ghiringhelli, Frare, Adorni e Rizzo; Proia, Iori e Branca in mediana, Schenetti invece trequartista dietro Strizzolo e Panico.

Arbitra Giua di Olbia.

LA PARTITA

Temperature rigide ma c’è un bel sole a riscaldare il Tombolato. Campo in perfette condizioni con pubblico discreto. Nutrita la rappresentanza di tifosi giunti da Salerno, oltre 600 i campani giunti in Veneto.

Primi minuti con gioco molto spezzettato, compagini fisiche in campo. Primo brivido al 10’ è di marca granata: ottima sponda di Bocalon per Castiglia, tiro da fuori area che Paleari con un colpo di reni devia in corner. Primo giallo del match per Schenetti che ferma Bocalon lanciato in avanti.

Lo stesso Bocalon dopo tre minuti ha sulla testa una buona palla ma Paleari è attento. Dopo un minuto azione in fotocopia, il Doge non riesce a imprimere forza di testa. Al 23’ Vitale sciupa una buona opportunità. Ma è solo Salernitana in questi primi 25 minuti. Dalla mezz’ora gli uomini di Venturato iniziano a macinare gioco. Al 33’ bel cross dalla sinistra di Branca e Strizzolo si incunea a centro area e batte Micai per l’1-0.

La squadra granata sbanda e rischia di subire il raddoppio, sempre Strizzolo prende una ribattuta di Micai ma lo stesso portiere ex Bari compie il miracolo e devia in corner. Dopo due minuti di recupero termina un gradevole primo tempo.

SECONDO TEMPO

 Ripresa che comincia con una sorpresa nei granata. Fuori Gigliotti dentro Rosina. Vitale scala sulla linea della difesa a tre, Salernitana con il 3-4-1-2. E passano solo tre minuti a Rosinaldo per mettersi in luce. Ottimo lancio dalle retrovie e scatto dell’ex barese che tutto solo davanti a Paleari lo batte senza appello. 1-1 e gioia per il fantasista granata.

Ma la gioia campana dura solo quattro minuti, schema veneto con gli amaranto che si portano al tiro, Micai respinge e sulla ribattuta Schenetti ribadisce in rete. Un minuto dopo Panico sciupa il tris. Rosina al 57’ pesca Bocalon che invece di tirare a rete serve assist a Casasola che è fuori tempo. Al 60’ Panico sulla sinistra in pressing ruba palla a Vitale e si invola, cross al centro e Strizzolo di forza sigla il 3-1 con la sfera che sbatte prima sulla traversa e poi in rete.

Colantuono gioca la carta Djuric per Vuletich mentre nel Cittadella ecco Cancellotti per Rizzo infortunato. Sempre un indemoniato Panico porta scompiglio in area granata, Migliorini salva.

Al 76’ esce l’eroe di giornata Strizzolo al suo posto Scappini. Intanto viene ammonito Akpa Akpro poi sostituito da Mazzarani. Al 35’ ci prova Rosina dalla distanza sfera fuori. Intanto Schenetti sfiora il poker, Micai si salva di piede. Venturato inserisce Pasa per Branca ma è sempre Panico a creare panico in area ospite. Dopo tre di recupero finisce cosi: per i granata arriva il terzo stop stagionale e tanti dubbi su un dicembre di fuoco alle porte. Il Cittadella rientra nelle zone nobili della classifica.

CITTADELLA-SALERNITANA 3-1

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Frare, Adorni, Rizzo (22′ st Cancellotti); Proia, Iori, Branca (41′ st Pasa); Schenetti; Strizzolo (32′ st Scappini), Panico. A disp. Maniero L., Settembrini, Malcore, Siega, Camigliano, Maniero Luca, Della Bernardina, Bussaglia. All: Roberto Venturato

SALERNITANA (3-5-2): Micai; Mantovani, Migliorini, Gigliotti (1′ st Rosina); Casasola, Akpa Akpro (33′ st Mazzarani), Di Tacchio, Castiglia, Vitale; Bocalon, Vuletich (22′ st Djuric). A disp. Vannucchi, Pucino, Odjer, D. Anderson, Palumbo, Schiavi, A. Anderson, Perticone, Jallow. All: Stefano Colantuono

ARBITRO: Sig. Antonio Giua di Olbia (Mastrodonato/Bresmes) IV uomo: Santoro

NOTE. Marcatori: 34′ pt e 16′ st Strizzolo (C), 4′ st Rosina (S), 8′ st Schenetti (C); Ammoniti: Schenetti, Adorni (C), Akpa Akpro (S); Angoli: 7-2; Recupero: 2′ pt – 3′ st; Spettatori: 4153 di cui 600 da Salerno

Reti: 34’ Strizzolo, 48’ Rosina, 52’ Schenatti, 60’ Strizzolo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Sconcertante Vitale…. Guardate i 3 gol……! Continuo a dire che è una squadra senza un filo logico…

  2. 3 errori.
    1- Micai
    2- Vitale
    3- Colantuono che in svantaggio anziché inserire uomini dinamici inserisce Djuric per proteggere il risultato. L’unica nota positiva è Rosina che può servire a questa squadra che oggi ha dimostrato i propri limiti e limitandosi a giocare come sempre solo per 20 minuti,e per il resto della partita a buttare palloni sperando che Cristo gli avrebbe mandati in porta con qualche potere sovrannaturale.
    DELUSIONE TOTALE!!

  3. Giochiamo un calcio pietoso da 4 anni. Questa squadra punta sugli episodi e sulla difesa a oltranza. I nodi stanno venendo al pettine. Forza Salernitana!

  4. Peccato non avere attacco :la prima mezz’ora forse la Salernitana ha giocato la migliore partita, sembrava che potesse fare del cittadella un sol boccone, invece. ….
    Buon cittadella, bisogna essere onesti, ma avete visto con che facilità arrivavano al tiro?
    Oggi la fortuna non ci ha assistito come contro lo Spezia, pazienza.
    Vorrei far notare a Lotito che il cittadella lotta sempre per i play off, che sono anni che gioca un calcio veramente piacevole, che punta sui giovani italiani e non mi sembra che allo stadio corrano in ventimila. …..
    Comunque, anche quest’anno, credo che si sfioreranno solo questi play off, siamo realisti

  5. Siete giornalai, avete paura a pubblicare commenti scomodi. Gli ultras salernitani sono una merda e voi di più .

  6. Siamo a dicembre e ancora non ha le idee chiare sulla formazione base da schierare.
    Che casino!!
    Ma a chi volete illudere quale play off o serie A, poverini quei 900 tifosi che sono andati in Veneto a vedere questo schifo.

  7. Sarò anche incompetente ma senza odjer a centrocampo la salernitana non vale un cazzo, non capisco come si fa a non farlo giocare un incontrista del genere, poi non parliamo del resto xchè Vitale lo vedo più un centrocampista di attacco che da difesa, quindi a Cittadella giochi con il 4-4-2 difesa a 4

  8. ma un centrocampo più propositivo e che costruisca gioco. Siamo la squadra con il minor possesso palla insieme al Carpi. Così si prendono pochi gol, ma se ne segnano pochi.

  9. con l incontrista che ti dicevo io che spezza gioco a centrocampo lo stesso di gennaro può giocare meglio dietro le due punte

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.