Movida selvaggia a Nocera maxi-rissa davanti ai locali

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Nuova rissa in piazza del Corso a Nocera Inferiore. Weekend movimentato nel cuore della movida, con una zuffa che ha coinvolto una ventina di persone.

Come racconta il quotidiano Il Mattino, uno dei protagonisti ha dovuto far ricorso alle cure ospedaliere. Circa venti persone, di due fazioni opposte, sono venute alle mani creando non poco panico alle persone che nel fine settimana affollano i locali della centralissima piazza della città capofila dell’Agro.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Perche giustamente Salerno è un paradiso ? vogliamo commentare gli episodi di Salerno ? A volte il silenzio è una bella cosa..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.