Pallavolo femminile: P2P a testa alta contro Orvieto – KO al tie break

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
A testa altissima per 4 set su 5 con una big del campionato, la P2P GIVOVA cede al tie break contro Orvieto al palazzetto dello sport di Capriglia. Brave le umbre a rimontare una gara che pareva persa al termine del secondo set, brava anche Baronissi a “tenere in vita” il tie break rimontando cinque punti, fino al 13 pari.

Ultima spallata di Orvieto e coach Dino Guadalupi, tecnico della P2P, commenta così: “E’ stata una partita vera, contro un’avversaria forte. Impossibile che Orvieto non crescesse nei fondamentali di seconda linea, perché loro hanno fatto un po’ di fatica in ricezione e poi sono cresciuti. Abbiamo perso un po’ di lucidità nelle soluzioni d’attacco: ci confrontavamo con un muro forte e abbiamo avuto poca pazienza.

E’ stata una gara intensa, siamo ulteriormente cresciuti di livello e tutto questo ci deve dare la spinta e la fiducia per proseguire nel nostro percorso. Fanno piacere gli applausi del pubblico  che ha premiato gli sforzi della squadra, che oggi ha giocato faccia a faccia e a testa alta con Orvieto”

La cronaca
Il primo punto è di Orvieto (fast Montani) e l’inerzia è delle umbre fino all’1-4. Poi la P2P si scioglie, rimonta e sorpassa con Pistolesi (6-5, ace), allunga con Dascalu e Strobbe (10-6), passa due volte con Arciprete (13-9). Baronissi è avanti di 5 anche a metà set: 18-14, muro di Strobbe.  Orvieto riduce lo scarto a -2 aggrappandosi anche a difese miracolose del libero Cecchetto (19-17) e coach Guadalupi chiama time out.

Poi la squadra irnina respira fino al +5 (22-17), complici un tocco astuto della palleggiatrice Dall’Igna e due errori punto di Orvieto. Quattro palle set dopo il primo tempo di Cecconello, chiusura 25-20 dopo errore punto di Ciarrocchi.

In apertura di secondo set, Baronissi forza la battuta e ottiene un ace ma ne sbaglia due e Orvieto resta a galla. Poi passano a turno Dascalu e Arciprete e il vantaggio della P2P diventa importante: + 7 (12-5) a metà set, ancora con un ace di Arciprete e poi con un muro di Dascalu.

Le umbre non mollano e riducono lo scarto di 3 punti, muro Prandi. Orvieto impatta a quota 19 e comincia il testa a testa. Non basta l’ace di Dascalu, perché le ospiti pareggiano ancora, alzando il muro. Ci pensa, però, Arciprete a timbrare il punto che conta: 25-23. Al termine del secondo parziale, in doppia cifra per la P2P GIVOVA Dascalu e Arciprete con 14 e 12 punti.

Nel terzo set Orvieto allunga di 4 (7-11), poi di 5 (8-13) e coach Guadalupi stoppa il gioco. Dopo il time out, più ingresso di Ginanneschi che dà un po’ di ristoro a Pistolesi, la P2P mette giù due palloni pesanti proprio con la nuova entrata, ex di turno, ma Orvieto è più precisa e il tecnico della P2P deve spendere il secondo time out.

Ampio divario a metà frazione (11-19) e diversi cambi su sponda Baronissi per dare minutaggio ad altri elementi e  prepararsi nel contempo al quarto set incombente: nuova diagonale con Ferrari e Hodzic in luogo di Dall’Igna e Dascalu. Orvieto chiude 15-25. Tre umbre in doppia cifra al termine del terzo set: D’Odorico 14, Montani 12, Decortes 10.

Orvieto vince anche il quarto set 23-25. La P2P ha il merito di riaprirlo – dal 13-17 al 21-19 – ma si fa irretire dall’avversaria, butta via in bagher il pallone del potenziale +1 (23-24 anziché 24-23) e subisce il colpo del 23-25.
Si va al tie break, la P2P agguanta il 13 pari ma le ultime spallate sono di Orvieto.

P2P GIVOVA – AZ Pallavolo Zambelli Orvieto 2-3

(25-20, 25-23, 15-25, 23-25, 13-15)

P2P: Dall’Igna 2, Dascalu 24,  Strobbe 12, Cecconello 11, Pistolesi 4, Arciprete 18, libero Ferrara, Hodzic 1, Ferrari, Ginanneschi 4. Non entrata: Prestanti. Allenatore: Guadalupi.

Orvieto: Prandi 3, Decortes 16, Montani 17, Ciarrocchi 8, Stavnetchei 15, D’Odorico 20, libero Cecchetto, Quiligotti. Non entrate: Mucciola, Angelini, Bussoli, Kantor, Venturini. Allenatore: Solforati.

Arbitri: Nicolazzo e Gaetano di Lamezia Terme

Durata set: 26′, 25′, 23′, 26′, 17′

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.