Parto naturale dopo un cesareo è accaduto all’Ospedale di Polla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Un intervento di eccezionale complessità è stato eseguito felicemente e positivamente presso l’ospedale Luigi Curto di Polla. Una signora di Padula è diventata mamma di un bel maschietto sottoponendosi ad un parto naturale e spontaneo alla 39sima settimana di gestazione.

Detto così sembra la normalità. Nel caso specifico l’eccezionalità dell’intervento è costituito dal fatto che precedentemente la signora era divenuta mamma dopo essere stata sottoposta a taglio cesareo.

Stavolta l’equipe medica che ha operato ha scelto la strada indicata dalla natura, con qualche rischio comunque tenuto sotto controllo con esperienza e professionalità. Se tutto è andato per il giusto verso lo si deve al grado di preparazione del dottore Francesco De Laurentis che con il suo staff ha fatto un ottimo lavoro

In genere dopo che la paziente ha subito un taglio cesareo si ricorre allo stesso metodo anche la volta successiva per evitare il rischio della rottura dell’utero per uno scollamento della cicatrice.

Un evento che come ha tenuto a sottolineare il primario De Laurentis depone a favore della grande professionalità conseguita nel tempo dagli operatori del reparto di ostetricia e ginecologia del presidio ospedaliero di Polla.

“Una procedura complessa che richiede una grande preparazione e conoscenza della materia. In ostetricia contano poco le parole e i numeri . Bisogna agire bene per tutelare la salute delle mamme e dei bambini”

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Hanno disinnescato una bomba? Spero che i lettori abbiano voglia di informarsi sulle linee guida e le evidenze scientifiche nazionali ed internazionali, nonché sulle conseguenti prassi ormai di routine da decenni in altre parti d’Italia ma anche bella stessa Campania. Senza tutti questi clamori che neppure per lo sbarco su marte…. Il parto vaginale dopo cesareo è la prima scelta in assenza di altri fattori di rischio. E inviterei a riflettere anche sull’esistenza di una donna che ha partorito, che di fronte a tutto questo protagonismo medico sembra dover passare a ruolo di scenografia, nemmeno di comprimaria. Ls signora HA PARTORITO , non “si è sottoposta”, o almeno speriamo che il parto sia stato assistito bel rispetto della centralità della madre e del bambino come soggetti attivi… L’unico lato positivo di tutto questo, mi viene da dire, è… meglio tardi che mai. Rilassatevi, con tutta questa adrenalina nell’aria si partorisce male.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.