Al via Alburni Jazz & Blues Festival nel segno della musica gospel

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’edizione winter dell’Alburni Jazz & Blues Festival si apre nel segno della musica jazz natalizia e del gospel. Due i concerti in programma. La sera del 20 dicembre, alle ore 21, presso l’Auditorium Simoncelli di Serre, si esibiranno i “Dreaming of a Jazz Christamas”. Un concerto che esplora il sentimento religioso attraverso la tradizione della musica gospel e spiritual, retaggio di una cultura, quella afroamericana, da sempre foriera di capolavori artistici indimenticabili per intensità e capacità di coinvolgere il pubblico.

God rest you merry gentleman, Amazing grace, His eye is on the sparrow, Nobody knows, Oh happy day, Joyful joyful o When the saints go marchin’in: sono soltanto alcune delle canzoni che trascineranno il pubblico in una atmosfera coinvolgente ed emozionante.

Marina Bruno sarà la voce di questo viaggio, una voce possente, ma anche solare ed evocativa. La accompagneranno in quattro: al pianoforte Giuseppe Di Capua, autore delle elaborazioni musicali, musicista dal grande eclettismo che spazia dalla musica classica al jazz; al sassofono Daniele Scannapieco, con il suo American style; Tommaso Scannapieco, contrabbassista dalla infinita eleganza e, alla batteria, Peppe La Pusata, per completare una ritmica di grande raffinatezza.

La sera del 21 dicembre – alle ore 19 presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie, Borgo San Lazzaro, Persano – sul palco i “Blue Gospel Singer”, diretti da Mario Paduano, sono attualmente uno dei più famosi cori Gospel Italiani. Numerose le loro apparizioni su reti RAI e Mediaset, hanno all’attivo due dischi live, uno gospel “A decade of us” e l’altro Natalizio “It’s time to sing!”. Protagonisti di nove flash mob divenuti virali sul web

Per ben tre volte si sono aggiudicati il titolo di miglior coro gospel italiano; il loro spettacolo spazia dal gospel contemporaneo ed originale (con arrangiamenti freschi e moderni), passando dal pop internazionale anni ‘70/’80, fino ai classici natalizi riarrangiati in chiave moderna ed originale: il tutto suonato e cantato dal vivo.

L’evento di chiusura della winter edition del Festival è, invece, in programma, il 6 gennaio, alle ore 19:30 nella chiesa di San Martino Vescovo, con il concerto “Gospel Times”.

Il progetto è cofinanziato a valere sul Poc Campania 2014 – 2020. Linea strategica 2.4 “Rigenerazione Urbana. Politiche per il Turismo e la Cultura”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.