Vasche, Solofrana e Depuratore: A M.S. Severino Sindaco incontra Ministro Costa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Vasche di Acigliano, torrente Solofrana e depuratore di Costa sempre temi centrali della agenda politica del Sindaco Antonio Somma e dell’Amministrazione Comunale di Mercato San Severino.

Il primo cittadino ha portato le questioni alla attenzione del Ministro per l’Ambiente, Sergio Costa  in visita, sabato 16 dicembre, presso le vasche di Acigliano, accompagnato dalla dottoressa Vera Corbelli, Commissario straordinario dell’Autorità di bacino regionale.

Una delle tappe che il rappresentante del Governo ha programmato sulla direttrice Montoro – Castellammare di Stabia, assicurando che a gennaio saranno convocati presso il Ministero  i sindaci dei comuni componenti il reticolo idrografico del fiume Sarno.

Con Antonio Somma  la consigliera comunale AnnaLucia Grimaldi, il Maggiore della Compagnia Carabinieri di Mercato San Severino, Alessandro Cisternino,   i referenti dell’associazione di protezione civile Emergenza Pubblica Irno (Epi), il direttore tecnico   dell’impianto di depurazione di Costa, Giuseppe Giacometti,  il Comandante della Polizia Municipale Giancarlo Troiano.

“Abbiamo avuto modo di mostrare al Signor Ministro” – dice il Sindaco –“il cattivo stato di funzionamento, la  ridotta capacità di invaso ed i problemi della manutenzione e della gestione  delle vasche di Acigliano. E di rappresentare la situazione del reticolo idrografico del torrente Solofrana (riduzione della capacità di deflusso ed inquinamento), oltre allo stato del depuratore di Costa, per l’ emissione di sostanza nocive e nauseabonde in atmosfera, le problematiche strutturali e gestionali, il controllo della lotta agli scarichi industriali inquinanti”.

L’incontro con il titolare del dicastero dell’Ambiente fa seguito  alle note inviate dal primo cittadino nel mese di luglio al Ministero per l’Ambiente, all’Agenzia regionale per l’ambiente (Arpac), alla Procura della Repubblica, all’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania, alla società Gori ed alla Cogei    (soggetto gestore del depuratore di Costa),  contenenti richieste dettagliate, chiare e puntuali. E segue anche alla audizione del primo cittadino, nel mese di giugno, presso  la Settima Commissione permanente Ambiente Energia Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania.

Ma fin dal luglio 2017 l’amministrazione Somma  ha inoltrato agli enti delegati le prime richieste di intervento.

“Il depuratore di Costa” – riprende il primo cittadino – “le criticità del torrente Solofrana e delle vasche di Acigliano hanno rappresentato per noi una priorità fin dal momento dell’insediamento, perche’ prima di essere amministratori siamo cittadini di Mercato San Severino. Parliamo di lettere e documenti protocollati fin dal luglio 2017, dell’impegno mostrato in occasione delle riunioni con i concittadini e con rappresentanti delle aziende, degli incontri presso il Genio Civile, dell’audizione in Regione del luglio scorso. Tutto cio’ con l ‘obiettivo di pervenire ad interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, alla pianificazione di interventi di ammodernamento impiantistico e tecnologico delle strutture, alla redazione di un cronoprogramma della gestione attuale e futura, alla concretizzazione della lotta agli scarichi illegali, al controllo costante delle immissioni delle acque reflue nei corpi idrici superficiali ed a garantire la pulizia dell’alveo della Solofrana, che potrebbe generare esondazioni e danni”.

“Qualcosa siamo riusciti a muovere.” – tiene a chiarire Somma –“ La Regione Campania, con deliberazione del 24 ottobre scorso, ha disposto l’erogazione del finanziamento di euro 3.355.965,18 per interventi necessari al controllo delle emissioni in atmosfera  provenienti dall’impianto di depurazione di Mercato San Severino, ed  euro 1.493,115,97 per l’ottimizzazione dei processi produttivi  per la realizzazione di centrifuga e silos di stoccaggio  fanghi preso l’impianto di Costa”.

“Ora ci aspettiamo” – chiude il Sindaco – “proprio in occasione dell’incontro con il rappresentante del Governo del quale siamo in attesa,  una risposta concreta ed efficace anche dal Ministero. Si tratta di argomenti per noi prioritari, perchè la salute dei cittadini non puo’ aspettare e  gli organi preposti devono assumersi le proprie responsabilità e mettere in campo soluzioni idonee, efficaci ed immediate. A tal riguardo, avverto il dovere di ringraziare la consigliera comunale AnnaLucia Grimaldi, che ha preso parte al sopralluogo con il Ministro presso le vasche di Acigliano, mostrando concreto interesse ed impegno per le problematiche ambientali e per la Comunità”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.