A Salerno la Supercoppa nazionale. La Jomi sfida l’Oderzo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Supercoppa Day è arrivato. Domenica, in un pomeriggio a tema Pallamano, si assegnerà a Salerno, in unica data e in unica sede, la Supercoppa maschile e femminile, primo trofeo di questa stagione e ultimo atto di quanto accaduto nel 2018 della Serie A1.

Sarà la 12^ edizione ogni epoca, con due finali del tutto inedite: Jomi Salerno – Mechanic System Oderzo al femminile (h 17:15) e Acqua & Sapone Junior Fasano – Pressano al maschile (h 19:00). Prima volta nel 2006, col taglio del nastro spettato al Merano e al Sassari, rispettivamente uomini e donne.

Il sodalizio sardo è una delle tre squadre che, al femminile, detiene il record di successi: tre in tutto, assieme a Conversano – unica a vincere consecutivamente nel 2014, nel 2015 e nel 2016 – e Salerno. Le campane, anche detentrici del trofeo, avranno contro Oderzo la possibilità di difendere quanto conquistato nel settembre 2017 e di diventare la squadra ad aver vinto di più in assoluto, anche comprendendo gli uomini.

Un record il sodalizio campano lo ha già: quello di aver giocato il maggior numero di finali, 7 in tutto. Quella tra Salerno e Oderzo è una partita dalla lettura tutt’altro che scontata, soprattutto perché ad appena due settimane dal 18-18 in campionato maturato in casa delle venete.

La sfida di domenica aggiungerà due variabili importanti: il fattore campo invertito e il rientro dall’infortunio di Valentina Landri, centrale campano assente nello scontro diretto in Veneto.

Tra gli elementi di maggior interesse della sfida c’è il derby croato tra le panchina: Neven Andreasic su quella di Oderzo ed ex illustre al Pala Palumbo, Dragan Rajic al primo anno su quella di Salerno e chiamato a confermare i successi ottenuti dal suo club lo scorso anno. Spettacolo assicurato sia alle 17:15 (arbitri Rosca – Merisi), sia alle 19:00 (arbitri Cosenza – Schiavone) con la sfida maschile tra Fasano e Pressano. Il club pugliese la coppa l’ha giù alzata al cielo una volta, nel dicembre 2016.

In quell’occasione c’erano entrambi i giocatori più vincenti nella storia della manifestazione: Demis Radovcic e Vito Fovio, entrati rispettivamente 5 e 4 volte nell’albo d’oro. Per i trentini del tecnico Branko Dumnic, ex della sfida, seconda chances dopo la sconfitta nel 2015 per mano di Bolzano.

Stavolta in campo neutro e col conforto dell’ultimo precedente in stagione: un 30-20 nettissimo al Palavis che grida vendetta sul fronte pugliese. Copertura senza precedenti per l’appuntamento. Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta televisiva dal Pala Palumbo su Sportitalia (canale 60 DTT & 225 SKY) e in live streaming su PallamanoTV (www.pallamano.tv).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.