“Io sono niente”. La triste storia di un cagnolino investito nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Sulla pagine ufficiale di facebook dell’associazione “dalle zampe al cuore onlus – associazione zoofila di Roccadaspide, in aiuto degli amici a quattro zampe”, si possono leggere parole di sconforto e di rabbia, una lettera da parte delle volontarie per raccontare ancora una volta la storia di un cane abbandonato, stavolta con un finale triste.

Così come riportato dal sito rtalive.it, scrivono le volontarie: “Io sono niente”. Sono il frutto di una cucciolata nata per capriccio. Siamo nati, dati prima del tempo a chiunque senza criterio, bastava toglierci dalle scatole in fretta, il prima possibile. Io sono rimasto l’ultimo da dare e la padrona di mamma doveva partire, mi ha dato ad una coppia di anziani per il tempo della vacanza, ma poi quando sono tornati, sono finito per strada, nessuno mi voleva.

Qualcuno mi ha accolto in un cortile, ma io scappavo sempre, perchè non mi sentivo veramente a casa, neanche lì. I volontari non hanno fatto in tempo a prendermi,  e quella “signora” se ne è lavata le mani, ed io sono e resto niente, un niente morto investito.

Concludono dicendo che: un animale è una vita non un oggetto, hanno sentimenti, soffrono, e piangono. Non chiedono nulla in cambio ma solo un pò d’amore, siate più umani verso di loro.

Fonte rtalive.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Siete proprio ridicoli ma sapete quante persone essere umani muoiono per colpa di autistindelinquenti e voi pensate al cane dispiace ma non rompete con la vostra repressione tutta questa importanza per un cane amateli davvero non comprateli, toglieteli dalle gabbie dei canili fateli viveri liberi di correre e non in appartamento dove soffrono w gli animali liberi

  2. proprio perchè era in strada, e non protetto in una casa, è stato investito ed ucciso. Il fatto che a morire sia stato un cagnolino deve intristire e commuovere come quando muore un qualsiasi essere vivente. Più indifesa e sola è la vittima e più deve far riflettere sull’egoismo umano e sulla mancanza di solidarietà

  3. Concordo con Giovanni quando investono una persona tutto normale , questo buonismo sugli animali vi sta sfuggendo di mano .

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.