Anche il Dottor Petta dell’Ospedale Ruggi nel presepe di San Gregorio

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dopo i vari Trump, Obama, Putin, Mao Tez Tung anche il Primario del Reparto  di “Gravidanza a Rischio e diagnosi prenatale” dell’ospedale Ruggi di Salerno, Raffaele Petta, entra a far parte dei personaggi ideati nel presepe di San Gregorio Armeno. Una statuetta realizzata dalle magistrali mani del presepista Ferrigno riproduce in pieno il ginecologo salernitano da sempre stimato per le sue capacità mediche e chirurgiche. Negli ultimi tempi – così come riportato dal sito OcchiodiSalerno – Petta è balzato agli onori delle cronache grazie ad importanti interventi come il caso della donna diventata mamma a 55 anni e di un tumore di 15 chili rimosso dal corpo di una donna incinta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.