Saldi invernali del 2019: la data di inizio regione per regione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Appassionati dello shopping preparatevi: i saldi invernali del 2019 stanno per cominciare. Ma il “quando“, cioè la data di inizio, anche quest’anno varia da regione a regione.

Ad aprire la stagione degli sconti sarà la Basilicata. A chiuderla, invece, Friuli, Valle d’Aosta e Veneto il 31 marzo.

Quando cominciano? La data ufficiale di avvio del calendario è il 2 gennaio, il giorno immediatamente successivo al primo dell’anno. Saranno i negozi e i centri commerciali della Basilicata ad alzare per primi le saracinesce accogliendo un esercito di consumatori desiderosi di fare affari. Gli sconti sui prodotti di abbigliamento varieranno dal 15 % al 40 %. Percentuali più alte sono sospette e rappresentano un campanello d’allarme.

Quando finisciono? La data di fine dei saldi è tra fine febbraio e inizio marzo. L’arco di tempo è ricompreso tra il 28 febbraio e il 31 marzo, ma va da sé che i negozi potrebbero anticipare l’apertura o posticipare la chiusura in base alla clientela. Un’abitudine non proprio ortodossa, visto che una legge  1998 ha stabilito che fossero le singole regioni a decidere quando poter iniziare i saldi. Dal 1980 al ’98, invece, competeva alle camere di commercio.

Calendario città per città. A seguire, il 5 gennaio, i saldi partiranno in tutte le altre regioni italiane (da Milano a Napoli a Roma). La Valle d’Aosta però sarà la seconda regione capofila, anticipando di due giorni (3 gennaio) l’apertura della stagione degli sconti post-natalizi. Di seguito la lista città per città.

Basilicata: 2 gennaio -1 marzo (Matera, Potenza)
Abruzzo: 5 gennaio – 5 marzo (L’Aquila, Chieti, Pescara)
Calabria: 5 gennaio – 28 febbraio (Cosenza, Reggio Calabria, Catanzaro, Crotone)
Campania: 5 gennaio – 2 aprile (Napoli, Salerno, Caserta, Benevento, Avellino)
Emilia Romagna: 5 gennaio – 5 marzo (Ferrara, Reggio Emilia, Parma, Bologna)
Friuli Venezia Giulia: 5 gennaio – 31 marzo (Udine)
Lazio: 5 gennaio – 28 febbraio (Roma, Rieti, Viterbo, Latina, Frosinone)
Liguria: 5 gennaio – 18 febbraio (Genova)
Lombardia: 5 gennaio – 5 marzo (Milano, Varese, Brescia)
Marche: 5 gennaio – 1 marzo (Ancona)
Molise: 5 gennaio – 5 marzo (Campobasso)
Piemonte: 5 gennaio – 28 febbraio (Torino, Alessandria)
Puglia: 5 gennaio – 28 febbraio (Bari, Foggia, Lecce)
Sardegna: 5 gennaio – 5 marzo (Cagliari, Sassari)
Sicilia: 6 gennaio – 15 marzo (Palermo, Catania, Messina, Ragusa)
Toscana: 5 gennaio – 5 marzo (Firenze, Pisa, Livorno, Siena)
Umbria: 5 gennaio – 5 marzo (Perugia, Terni)
Valle D’Aosta: 3 gennaio – 31 marzo
Veneto: 5 gennaio – 31 marzo (Venezia, Verona, Vicenza)
Trentino-Alto Adige: 5 gennaio – 16 febbraio (Trento)

Fonte TeleClubItalia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.