A Salerno, De Luca e i Medici della Campania: intesa per salute cittadini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sarà firmato all’inizio della prossima settimana il protocollo d’intesa tra la Regione Campania e il Coordinamento Regionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri delle cinque province della Campania, finalizzato a migliorare e rafforzare il dialogo e la collaborazione tra le istituzioni.

La decisione è stata formalizzata durante una riunione che si è tenuta ieri pomeriggio, giovedì 3 gennaio, tra presidenti e vicepresidenti degli Ordini e il governatore Vincenzo De Luca, presso la sala del Consiglio dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Salerno.

Alla riunione hanno partecipato il dottore Giovanni D’Angelo Presidente dell’Ordine di Salerno; il dottore Silvestro Scotti Presidente dell’Ordine di Napoli; la dottoressa Maria Erminia Bottiglieri Presidente dell’Ordine di Caserta; il dottore Francesco Sellitto Presidente dell’Ordine di Avellino; il dottore Giovanni Pietro Ianniello Presidente dell’Ordine di Benevento; il vicePresidente dell’Ordine di Salerno Attilio Maurano; il Segretario dell’Ordine di SalernoGaetano Ciancio; il Tesoriere dell’Ordine di Salerno Giovanni Ricco;  il Direttore dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno Giuseppe Longo e il Direttore Sanitario Cosimo Maiorino; Commissario e SubCommissario dell’Asl Salerno Mario Iervolino e Vincenzo D’Amato; il Vice Presidente dell’Ordine di NapoliBruno Zuccarelli; il VicePresidente dell’Ordine di Caserta Carlo Manzi; e il Revisore dei Conti dell’Ordine di SalernoConcetta D’Ambrosio con la rappresentante Enpam Laura Petri.

Il Presidente Giovanni D’Angelo, in qualità di coordinatore degli Ordini provinciali, ha esposto le ragioni della richiesta e dopo breve discussione si è giunti alla determinazione di formare il primo tavolo di confronto permanente del sud Italia, in analogia con quanto attuato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province e FNOMCEO.  E’ la prima forma di applicazione della legge della riforma degli Ordini quali organi sussidiari del Ministero della Salute.

Il Presidente della Giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, nel rispondere alle sollecitazioni dei Presidenti degli Ordini, ha elencato le priorità: miglioramento del livello di assistenza del cittadini; ripulitura delle graduatorie regionali in medicina generale; piano ospedaliero; certificazione del raggiungimento dei livelli Lea; problematiche dell’Ospedale del Mare; piano per l’edilizia ospedaliera; revisione dei rapporti e del debito con il privato accreditato; corsi di formazione regionale per l’abilitazione all’esercizio nelle emergenze sanitarie; nomina della delegazione trattante di parte pubblica per nuovo AIR per i  medici di famiglia (screening oncologici; vaccinazioni; spreco farmaci, liste di attesa ecc.).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.