Potere al Popolo: Salerno disobbedisca al Decreto Sicurezza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
Potere al Popolo conduce da sempre una battaglia contro il Decreto Sicurezza varato dal Governo. Avendo contrastato questo provvedimento per mesi, scendendo in piazza fino al 15 dicembre a Roma con migliaia di migranti, la nostra lotta ora si concentra nei singoli comuni. Per questo chiediamo al Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli e a tutti i comuni della provincia di sospendere il provvedimento con un chiaro gesto di disobbedienza.

 

Chiediamo:

  • che i comuni assegnino le residenze anagrafiche ai richiedenti asilo;
  • che i sindaci mettano subito a disposizione il patrimonio immobiliare dei comuni per istituire dormitori pubblici e fronteggiare l’emergenza sociale del decreto;
  • una politica di accoglienza capillare e non gestita dai privati.

 

In questi anni ci siamo battuti contro la povertà e l’emarginazione in tutte le città d’Italia. Da mesi, ben prima dell’entrata in vigore del DL Salvini, stiamo lottando per il ripristino del diritto alla residenza, che ad oggi risulta essere sospeso per la maggior parte dei senza fissa dimora, italiani o stranieri che siano, con conseguente esclusione dalla possibilità di ottenere diritti minimi e fondamentali come quello alla salute, attraverso l’impossibilità di accedere alle cure mediche di base, e come quello al welfare attraverso l’impossibilità di effettuare domanda per il REI. I sindaci vengano a parlare con chi, sui territori, ha portato avanti pratiche di integrazione e di solidarietà: scopriranno una lista di proposte concrete, fattibili a costo zero, che da subito possono cambiare la vita di migliaia di persone

 

LA LEGGE SULL’INSICUREZZA CHE STRITOLA I POVERI

La Legge 132/2018, conosciuta come Legge sicurezza e immigrazione, nega il diritto di iscrizione anagrafica per una parte della popolazione straniera.

Negli ultimi anni, questo diritto era stato già compresso a causa di richieste di molti Comuni italiani che andavano oltre quanto previsto dalle normative in vigore, che sono, principalmente, la Legge 1128 del 1954 e il DPR 223 del 1989. Con la nuova Legge, la situazione si aggrava per le persone richiedenti asilo e per quante vedranno scadere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, in quanto si impedisce ad esse la possibilità di iscrizione anagrafica, con una serie di effetti per il riconoscimento di diversi diritti, tra cui quello, fondamentale, alla salute. La stessa Legge 132/2018, tra l’altro, non ha abrogato la Legge 1128/1954, determinando un contrasto tra due normative che indicano comportamenti opposti agli uffici anagrafici, dato che la Legge del 1954 obbliga all’iscrizione anagrafica e la Legge del 2018 la vieta.

La situazione è paradossale. Una Legge che reclama sicurezza produce maggiore insicurezza, perché viene al principio secondo cui maggiore sicurezza c’è solo se i diritti sono riconosciuti a tutti, all’intera popolazione, e non solo ad una sua parte.

Considerando gli effetti discriminatori che la Legge produce per una parte della popolazione, con conseguenze serie per l’intera collettività che si ritrova divisa al suo interno tra persone con pieni diritti e persone con diritti ridotti, Potere al popolo chiede al Sindaco della città di Salerno di sospendere l’applicazione della Legge 132/2018 per quanto concerne l’iscrizione anagrafica, al fine di tutelare i diritti fondamentali delle persone interessate.

Si tratterebbe di un atto di responsabilità istituzionale che aiuterebbe ad evitare ulteriori discriminazioni verso la popolazione immigrata di cui il nostro territorio non ha alcun bisogno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Siccome vedo che quest’argomento è particolarmente “trattato”ed”evidenziato”e viene riproposto,ripropongo lo stesso commento fatto all’articolo precedente.
    Avevo fatto delle considerazioni e mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le persone.
    Ma perché tutta questa voglia di giustizia non viene usata anche per i “poveri” italiani? Anziani, senzatetto, senza lavoro, portatori di handicap e poveri(nel vero senso), non contano?
    Chi mi spiega perché nessun altro governo europeo vuole questi “profughi”? Sara’perché è chiaro che sono solo persone che non scappano da niente e non è vero che sono vittime di guerra? O forse perché ormai si è fatta un poco di esperienza al riguardo, e vedendo tutto quello che combinano gli “ospiti” che sono stati accolti. …Ma poi, se vi fate un giro sul web e cercate qualche documento riguardo i problemi dell’Africa(foto, fame, ecc.), noterete una cosa :innanzitutto le persone scheletriche e malate, io proprio non le vedo tra quelli che arrivano(piuttosto in forza), e la “fame”?Ma come fanno ad avere tutti gli smartphone? Ma soprattutto, i MILIONI DI EURO raccolti in decenni dalle varie organizzazioni “umanitarie” NO profitt (se se) , dove sono? Tutto si sono”mangiati”, altro che no profitt :avrebbero trasformato l’Africa in Dubai. E ancora non si sono saziati (le varie “umanitarie”).Ma poi Soros, Bilderbeng, i massoni, Kalergi,la finestra di Overton,ecc. : ma vi siete mai documentati al riguardo? Anche solo per curiosità, vi consiglio di dare un’occhiata.
    Poi voglio riproporre un’idea semplice :
    tutti quelli che vedono odio e raSSismo ovunque, soprattutto nelle persone che vedono le cose diversamente da loro, dato che hanno così a cuore queste persone,se le portassero a casa propria(cioè IN casa propria)gli fanno il domicilio presso la loro abitazione e poi per tutti i “richiedenti asilo” devono assumersene anche l’obbligo di assisterli,accudirli e farli “integrare”.
    Però da evidenziare anche il fatto che i nostri “ospiti” ripudiano e rifiutano la nostra cultura e le nostre regole,a loro interessano solo i loro”diritti”(cioè bighellonare,andare a zonzo,”fumare”e chattare,delinquere e stare impuniti,perché “profughi”)quindi la vedo molto dura.Parlo perché dopo anni di convivenza(ed assistenzialismo) questo sembra il risultato ottenuto.
    In ogni caso e per ogni “integrazione”deve essere un problema del buonista di turno,senza così gravare sulla collettività e su i cittadini che non vedono di buon occhio gli extracomunitari nullafacenti che rifiutano le regole del paese che li ospita.
    Ripeto il concetto : chi si batte i pugni in petto per far sì che il decreto Salvini non venga attuato, cominciasse a rimboccarsi le maniche e dia l’esempio portandosi il “problema” a casa propria, invece di pretendere di far gravare la cosa su tutti i cittadini, a favore o no che siano.
    Basta con sto finto buonismo, basta con l’ipocrisia.
    Oramai è stato fatto un lavaggio del cervello globale, le persone come un gregge seguono questo o quello, a seconda dell’intensità del lavaggio di cervello appunto.
    Documentatevi, leggete, usate il VOSTRO cervello, siate razionali e non fatevi soggiocare, non parlate per partito preso senza esserne coscienti al 100%. E confrontarsi con chi la pensa diversamente potrebbe essere un vantaggio per tutti : valutare e rispettare le idee altrui.
    P. S. e pure N.B.
    A me della politica e dei vari schieramenti non me ne frega niente, tutti questi agiscono solo per un proprio tornaconto; però ho figli, e mi rendo conto che non c’è futuro. …..

  2. Zoomando la foto dell’articolo. ….veramente imponente ed impressionante il “muro” umano dei manifestanti. ……

  3. Potere al popolo? ma chi sono si 4 deficienti di sinistra! e poi a quale titolo rappresentano il popolo?
    Lo sanno che il popolo in un paese democratico è quello che vota una maggioranza che fa le leggi e le fa rispettare alla faccia di questi signori.

  4. Viviamo in una società in cui c’è tanto odio. Vogliamo a tutti i costi frasi del tipo “sparate a vista”, “gettatateli a mare”, è finita la pacchia… Tanto odio. Da dove deriva questo odio? Il problema dell’Italia è quello di dare il diritto di voto a gente ignorante, gente che non conosce il significato di un accordo internazionale, di un trattato, di una direttiva internazionale. L’Unione europea, i poteri forti, le banche… Lo spread non conta… Gente ignorante che vota aimé gente di altrettanta ignoranza (lo dice il percorso accademico, non io). Sapete le conseguenze di una procedura di infrazione? Io sì, ma per voi sarò un radical chic…..

  5. Quando i sostenitori del padano capiranno che il barbuto li ha presi per culo alla grande facendo passare la legge del feralismo fiscale spinto,per cui le regioni del nord più ricche non accetteranno più di redistribuire le risorse fiscali a vantaggio delle regioni del sud,come sempre é stato fatto,e di conseguenza aumenteranno in maniera impressionante le tasse locali per poter sopravvivere,allora vedremo se avranno ancora il coraggio di parlare

  6. Le procedure per il rischio di superare il rapporto deficit/Pil lo conosci?
    I 5 stalle stanno facendo quello che la sinistra estrema non ha saputo fare mai …..Voglio o Salario Garantito ….. che ne pensi ? È giusto rischiare il commissariamento? Volete capire una volta per sempre che gli schemi classici Destra/Sinistra sono saltati?
    La rivoluzione Industriale è stata superata ….in piena rivoluzione digitale …….i migranti che arrivano reclamano connessioni ultraveloci più che pane ed acqua ……vi adeguate a tutto ciò?

  7. Mandassero l’esercito, questa volta la facciamo noi la primavera rivoluzionaria.

    Salvini comandi a casa sua e faccia il muro entro i propri confini, ben lieti; il sud non ha bisogno di “Salvini”.
    Forza Dema, forza Orlando poveri ma dignitosi ,

  8. Continuate così tra un po’ noknesisterete più non prenderete più un voto la politica di fa con intelligenza quella che non hanno i sinistroidi e questo la dice lunga…..capre ogni tanto accettare qualche idea diversa può farci prendere qualche consenso ridicoli

  9. Ma cosa vuoi rivoluzionare,beota.Tu non sei in grado di rivoluzionare nemmeno casa tua.Avresti dovuto ribellarti quando la tua sinistra rubava diritti alle pensioni e alla sanità pubblica,complice dei governi precedenti.Ti vuoi ribellare adesso che si cerca di porre rimedio alle malefatte dei tuoi amici?lavori in qualche coop dell’accoglienza?fai parte del business?attenti che il pentolone si sta scoperchiando e i nodi verranno al pettine..beota!

  10. Ah vabbè ma qui c’e chi si “informa” sul web allora alzo le mani…anni e anni di studi e ricerche scientifiche in fumo perché “eh nelle foto sono tutti in forma” bla bla bla..
    Stiamo parlando di un problema a livello mondiale che è destinato solo a crescere visti gli impatti devastanti che i cambiamenti climatici avranno su determinate zone del pianeta..ma si, risolviamo tutto accogliendoli a casa..1 per famiglia di sinistra o 2?!
    STUDIATE E INFORMATEVI,MA FATELO BENE!! Non basta una ricerca su google e 10 minuti per essere intenditori di geopolitica.
    Tra l’altro applicando questo famoso decreto nel nostro paese aumenteranno gli irregolari che,dato che non verranno rimpatriati per mancanza di soldi, andranno solo a favorire la criminalità..

  11. Ma ancora credi alla connessione ultraveloce, al non pago afito, etc….??? Ci sono post su Facebook che sono creati con lo scopo di essere postati, appunto, da persone che ormai sono in balia dell’odio, oltre che della mancanza di intelligenza. Cioè parliamo di persone che non riderebbero dinnanzi ad un film di Siani perché non in grado di capirlo. Questo ora siamo. Purtroppo queste persone hanno la matita e la scheda.

  12. Ti ricordo che l’amico Salvini ha governato con i suoi amici per anni questo paese. Oggi parla come se cadesse dalla luna. Tu sei uno di quelli che ha avuto la matita e la scheda elettorale il 4 marzo senza averne capacità minima di intendere e di volere

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.