Salerno: «Scadente il cibo in mensa all’asilo» protestano i genitori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Patate mal conservate (di colore verde) in una frittata somministrata ai bimbi della scuola dell’infanzia. E’ accaduto ad una mensa scolastica di un prestigioso istituto in pieno centro a Salerno. E’ l’ultimo episodio di un percorso alimentare ad ostacoli per i bambini che usufruiscono del servizio. Già prima della pausa natalizia erano arrivate le proteste questa mattina, alla ripresa delle attività il cibo proposto ai bambini era immangiabile. Numerosi genitori sono pronti a presentare una petizione diretta al Comune e all’Asl

«Cibo stracotto e persino la pizza è immangiabile. La frutta è spesso guasta mentre le verdure scondite». Ed ancora: «Alcuni piatti finiscono direttamente nel cestino e i bambini digiunano», testimonia un papà.

Queste sono solo alcune delle voci dei genitori. Il problema è noto e di non semplice soluzione. Da due anni il tema mense scolastiche è molto caldo

Da tempo i genitori hanno iniziato a lamentarsi anche della qualità del cibo, delle tipologia delle ricette. Per compensare, infatti, nelle cartelle finiscono ancora panini e grasse merende.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Questa ditta di ristorazione collettiva è stata voluta da de Luca.con qualche personaggio amico suo (che la domenica dice stronzate vantando un passato da portiere della Salernitana ) che HA fatto da intermediario.quella precedente spendeva di più per tutto.le porzioni erano abbondanti e gli operai guadagnavano più del doppio. (Io ci lavoravo).spendendo meno è tutto più scadente si sa.IL GUAIO E CHE I BIMBI RESTANO SENZA PRANZO e i genitori pagano un servizio che……lasciamo perdere

  2. I controlli del comune dove sono? Non ci sono persone in grado di svolgere queste verifiche?

  3. A dire il vero anche mio figlio, porzioni per niente abbondante..anzi rimangia a casa. Per la qualità, non credo che sia così male. Attendiamo le verifiche..

  4. Non censurare il messaggio Esposito…piuttosto correggi quella parola….Asilo…siamo nel 2019 e tutti sanno che non si chiama più Asilo da tantissimo tempo…

  5. Pienamente d’accordo con i commenti precedenti. Anche noi abbiamo riscontrato gli stessi problemi con la nostra bambina. Inoltre scarsa attenzione alle intolleranze alimentari!
    Netta differenza con la precedente esperienza in un asilo nido comunale dove il servizio era decisamente e qualitativamente migliore.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.