Salernitana: la vera rivoluzione è rilanciare i calciatori in organico

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Non erano campioni ieri non sono brocchi oggi. La premessa è d’obbligo per capire come si muoverà la Salernitana sul mercato di gennaio. La parola d’ordine è: non smantellare. L’ipotizzata rivoluzione di gennaio non ci sarà. Fabiani è stato chiaro perché è inconcepibile privarsi di pedine per darli ad altri club che lottano per l’obiettivo play off lo stesso a cui punta la Salernitana. Defezioni del reparto offensivo a parte la Salernitana non ha un organico scadente ma qualcosa è accaduto negli ultimi 2 mesi.

Il problema è tutto interno al gruppo. La sensazione, dall’esterno, è che ci sia stato un corto circuito tra il precedente allenatore ed i calciatori. Perché i rinforzi estivi, i calciatori che avrebbero potuto e dovuto far fare il salto di qualità ad eccezione di Djuric e Jallow non hanno trovato spazio? Possibile che Djavan Anderson invidiato da mezza serie B a Salerno non trovi spazio? O Casasola cercato da almeno tre club viene messo in discussione?

E se Perticone, Pucino e Vitale hanno tante richieste un motivo ci sarà? Senza voler trovare a tutti i costi un capro espiatorio non si possono dimenticare elogi e valutazioni positive di questo organico che ad oggi, problemi a parte, resta ad un tiro di schioppo dai play off. Pochi 24 punti nel girone d’andata, lento, lentissimo il rendimento esterno.

Ma parlare oggi di rivoluzione o di squadra non all’altezza appare ingiusto. Ora bisogna rimboccarsi le maniche e dare a tutti le giuste motivazioni. La società ha commesso un solo grande errore: non essere intervenuta in tempo e per tempo nell’affrontare le problematiche incontrate da Colantuono nella gestione del gruppo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Sempre, comunque e dovunque LAZITANAMERDA. Muti gregge politico e calcistico. Ora vi comprano qualche pappine come chi vi gestisce è voi beeeeeee beeeeee benessere. Vaggia vare’ muort pagliacci.

  2. Se non sei un sostenitore dei GRANATA caro Double face, occupati della tua scarsissima squadra che le qualità critiche le hai….peccato sprecarle con una squadra non tua, visto che state inguaiati più di noi….

  3. Sono di salerno e AMO la salernitana ma schifo la LAZITANAMERDA e i suoi seguaci che non amano la squadra ma la categoria che gli garantisce un maiale laziale. Mi fate pena gentucola, fenomeni da baraccone, schiavi. La libertà è una rarità…la vostra costante leccata di culo una misera realtà. Siete gente da 4 soldi.

  4. Senza condividere la maniera di esprimersi di chi ha commentato prima devo dire che la situazione a Salerno è penosa, girandola di allenatori e calciatori senza dignità e rispetto, e i tifosi non se ne accorgono. Vi ricordate quell’insetto che ha distrutto le palme del lungomare? Lo stesso sta avvenendo alla Salernitana alla passione e al l’orgoglio di vedere calciatori onorare la maglia, anche se si perde. Questa società è la fine del calcio.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.